UCAM Murcia-Bertram Derthona 87-75 

(17-12, 40-30, 66-57)

Tabellini:

Murcia: Kurucs R. 5, Sant-Roos 11, Caupain 13, Radovic 10, Falk, Sleva 10, Flores Moreno ne, Sakho 3, Diagne 7, Jelinek 9, Ennis 14, Kurucs A. 5. All. Alonso

Derthona: Zerini 4, Noua 3, Dowe 14, Candi 14, Errica ne, Straūtins 2, Baldasso 12, Severini 5, Obasohan 10, Weems 4, Thomas 7. All. Ramondino

Prima sconfitta nella propria storia in BCL per la Bertram Derthona, che a Murcia insegue gli avversari nel punteggio sin dalle battute iniziali, riuscendo più volte a tornare in gara. L’UCAM piazza numerose accelerazioni importanti nei quaranta minuti, ma la formazione allenata da Ramondino, con grande carattere, riduce sino al -7 nell’ultimo quarto. Nel finale, la capacità di Murcia di gestire il grande rientro bianconero è decisiva per le sorti dell’incontro.

Primo periodo equilibrato a Murcia: la squadra Spagnola, nelle battute finali della frazione, piazza un mini allungo sfruttando anche alcuni errori della Bertram e chiude avanti 17-12 al 10’. Nel secondo quarto l’UCAM accelera a più riprese nel punteggio, aggiornando più volte il massimo divario – oltre la doppia cifra – ma il Derthona, nel momento di maggiore difficoltà ha una reazione che chiude il primo tempo sul 40-30 per la formazione allenata da Sito Alonso.

Al rientro degli spogliatoi è ancora l’UCAM a mantenere il controllo del ritmo della partita, sfruttando la precisione nel tiro da tre punti per dilatare il gap, toccando a più riprese il +18. Nelle battute conclusive del parziale, soprattutto grazie alle triple di Baldasso, la Bertram accorcia e torna sotto la doppia cifra di distanza (66-57) con il canestro di Obasohan allo scadere. Nell’ultimo periodo la gara è fatta di parziali e contro parziali: i Leoni, fino alla fine, provano il più possibile a ridurre il proprio distacco, cercando quantomeno di difendere il +4 dell’andata, e arrivano sino al -7. Murcia però gioca con lucidità e vince 87-75, conquistando il primo posto momentaneo a una giornata dal termine del Gruppo H.

Così Retin Obasohan al termine della gara: “La partita di stasera è stata complessa per tanti motivi, nonostante le difficoltà abbiamo sempre provato a reagire e rimanere in gara. Per questo sono orgoglioso della squadra e dei miei compagni”.

Così coach Marco Ramondino al termine della gara: “Complimenti a Murcia per la vittoria, ha giocato meglio di noi stasera e ha meritato il successo. Abbiamo sofferto la difesa aggressiva dell’UCAM, che ha forzato numerose palle perse che ci hanno frustrato in attacco. Sicuramente c’è stato grande impegno, ma sia in BCL che in Serie A commettiamo diversi errori e dobbiamo lavorare per essere ancora di più tutti allineati”.