In un OAKA tutto esaurito e stra colmo di gente il Panathinaikos fa valere il fattore campo. I Verdi di Atene si impongono sull’Efes per 83-76.
La squadra di coach Ergin Ataman che riscatta la sconfitta da grandissimo ex della partita d’andata ha condotto per tutta la partita.
Nel primo tempo i greci hanno letteralmente dominato e lo hanno fatto spinto dalle triple di Grigonis.
Poi però nella ripresa l’orgoglio dell’Efes e la volontà di ritornare in gara per giocarsi un posto nei play-in ha permesso ai turchi di rientrare a contatto. Dopo aver toccato persino il -20, l’Efes con Beaubois trova la tripla del -3 a 2’ dalla fine. Poi però i dettagli nel finale hanno fatto la differenza. Pleiss ha sbagliato due scelte fondamentali e da quelle ne ha approfittato il Pana che con Grant ha chiuso i conti.
Il Pana con questa vittoria si conferma al quarto posto della classifica di EuroLeague, mentre l’Efes si allontana sempre più alla zona play-in.
Per i Verdi ci sono 24 punti di Grigonis, 14 di Mitoglou, 14 di Nunn e 10 di Lessort.
Per i turchi invece arrivano 16 da Beaubois, 13 da Pleiss e 12 da Bryant. 

La cronaca 

Il Panathianikos dopo aver subito 5 punti di fila in avvio da Daum, comincia a macinare e lo fa con grande personalità. Grigonis è il protagonista assoluto del primo quarto. Il lituano segna 10 punti in 10’ ed i padroni di casa chiudono il primo quarto avanti 25-14.
La musica non cambia certo nel secondo quarto. Il Pana domina e continua a farlo. La squadra di Ataman si abbatte sull’Efes ed incrementa il proprio vantaggio raggiungendo anche il +20. All’intervallo il Panathianikos conduce 51-35.
Il terzo quarto ricomincia come i precedenti due. Poi però l’Efes d’orgoglio torna sotto la doppia cifra di svantaggio.
OAKA a quel punto sente che la propria squadra ha bisogno di un’altra spinta e i verdi chiudono il terzo quarto avanti 68-57.
I turchi non ci stanno proprio. Beaubois e Bryant si mettono in proprio e a 3.20 dalla fine ritrovano il -6 (76-70). La guardia francese dell’Efes trova la tripla del -3, ma sul capovolgimento di fronte Grant mette la bomba più pesante di tutte: 79-73 per il Pana a 1.12 dalla fine.
Dopo la tripla dell’ex Milano, il Pana torna in controllo e porta a casa la vittoria per 83-76.

QUI le statistiche complete del match 

TOP PANATHINAIKOS 

  • MARIUS GRIGONIS: Protagonista assoluto, prima punta offensiva del Pana che chiude con 24 punti e 7 triple a referto. 
  • DINOS MITOGLOU: Gioca l’ennesima partita da protagonista in questa stagione. Chiude con 14 punti e 7 rimbalzi

TOP EFES

  • RODRIGUE BEAUBOIS: L’uomo che ci prova fino alla fine. Segna una tripla pesante ma resa vana dall’errore successivo di Pleiss: 16 punti in 21’

FLOP EFES 

  • SHANE LARKIN: Perfettamente limitato dalla difesa del Pana. Chiude con 9 punti e un fatica tremenda a trovare la via del canestro

Eugenio Petrillo 

Nell’immagine Grant e Thompson, foto EuroLeague