BOLOGNA – Al termine di Virtus Bologna-Fenerbahce in sala stampa ha parlato coach Sergio Scariolo, queste le sue parole.

“Ovviamente sono felice per questa vittoria importantissima. I nostri tifosi ci hanno spinto alla grande per tutta la partita ed è stato un grande aiuto viste le nostre condizioni fisiche oggi. Voglio congratularmi con tutti i miei giocatori, ognuno ha contribuito a proprio modo alla vittoria: chi ha tirato bene, chi ha difeso e preso rimbalzi. Chiaramente i rimbalzi oggi ci hanno penalizzato. Abbiamo affrontato una squadra grossa e fisica.
Ma comunque dobbiamo essere orgogliosi di questa vittoria e continuare senza stress. Dobbiamo continuare ad avere questo desiderio di competere con tutti”. 

Le vittorie casalinghe. “Sentiamo sintonia con i nostri tifosi. I giocatori si motivano a fare il loro lavoro fino all’estremo delle proprie forze. Quindi arrivare a dove non si pensa possa arrivare. Più di un giocatore ha fatto uno sforzo ulteriore anche dal punto di vista difensivo”.

L’orgoglio che produce una vittoria del genere. “È dall’inizio dell’anno che siamo in situazioni in difficoltà. Solo con Milano abbiamo fuori Abass per infortunio. Le guardie abbiamo modo di arrangiarci, dal 3 al 5 invece abbiamo due giocatori per ruolo che non abbiamo mai avuto a disposizione. Le assenze ci costringono ad equilibrismi che spesso purtroppo vengono pagati in negativo. Poi ogni settimana ci sta capitando qualcosa. Ci sono delle ragioni per essere orgogliosi per quello che ha fatto la squadra”. 

La qualità del gioco con 26 assist e sole 13 perse ha permesso di tenere a bada l’inferiorità a rimbalzi. “Quando si hanno meno possessi a disposizione per evidenti deficit a rimbalzo. Oggi li abbiamo usati benissimo. Vorrei sottolineare che per una volta non è Teodosic quello che arriva in doppia cifra con gli assist. Oggi i nostri giovani playmaker hanno fatto benissimo. Hanno composto 40’ di assoluta qualità”.