L’Olympiakos sconfigge il Partizan in Serbia grazie ad una migliore percentuale da tre punti, 6/20 (30%) contro il 5/24 (20%) della squadra di Obradovic ed anche una miglior percentuale da due punti, 19/31 (61%) contro il 21/38 (55%) della compagine serba. Per la squadra di Bartzokas anche un minor numero di palle perse, 12 contro le 17 dei padroni di casa. Al Partizan non basta la supremazia a rimbalzo, 39 carambole catturate contro le 26 degli ospiti. Di seguito le pagelle del match:

 

PARTIZAN BELGRADO:

Jaleen Smith N.E.

Aleksa Avramovic S.V. Appena 5 minuti in campo

Balsa Koprivica S.V. Solo 4 minuti sul parquet

Kevin Punter 7: Il migliore in casa Partizan, un assoluto fattore in fase offensiva con i suoi 19 punti, 5 assist e 2 rimbalzi, ma non basta la sua prestazione ad evitare il ko

Alen Smailagic 5: Impalpabile nei minuti in campo, appena 3 punti nei minuti in campo e tanta fatica nella metà campo difensiva

James Nunnally 5: Anche lui oggi non riesce mai ad entrare in partita, non produce alcun punto in fase offensiva e se possibile la situazione peggiora in fase difensiva

Uros Trifunovic S.V. Appena 6 minuti in campo

Danilo Andjusic N.E.

Perry Dozier Jr 6: In attacco è uno dei migliori, in difesa fatica, ma nel complesso la sua partita è buona sfiorando la doppia-doppia con 12 punti e 9 rimbalzi

Mateusz Ponitka 5,5: In fase offensiva fa il suo con 8 punti e 7 rimbalzi, ma in difesa soffre molto e non riesce a fare la differenza

Frank Kaminsky 6,5: Anche lui uno dei più positivi nelle fila del Partizan, in attacco domina sotto i tabelloni con 14 punti, 8 rimbalzi e 5 assist ed in difesa fa il suo

Bruno Caboclo 6: Anche lui riesce a brillare in fase offensiva dove produce 13 punti ed 8 rimbalzi, ma in difesa anche lui fatica sotto i tabelloni

coach Zeljko Obradovic 5: La sua squadra crolla inspiegabilmente ad inizio quarta frazione e non riesce ad avere la giusta lucidità nel finale, perdendo così una grande opportunità per il successo

 

OLYMPIAKOS:

Thomas Walkup 7,5: Uno dei migliori nelle fila della squadra greca, una prestazione che va oltre i suoi numeri che dicono 11 punti, 3 rimbalzi e 2 assist

Nigel Williams-Goss 8: E’ lui a cambiare la sfida in favore degli ospiti, i suoi canestri ribaltano completamente l’andamento della sfida, chiude a 17 punti, 3 rimbalzi e 3 assist

Moses Wright 6: Nei minuti in campo fa il suo, in attacco produce 6 punti e 2 rimbalzi ed in difesa è sempre attento e concentrato

Isaiah Canaan 6: Anche lui tanto incostante nella sfida ma nel complesso è positiva, in attacco riesce comunque ad incidere con 10 punti

Giannoulis Larentzakis 6,5: Importante la sua fase difensiva per il successo finale ed in attacco registra 3 punti, 4 rimbalzi ed 1 assist

Naz Mitrou-Long N.E.

Moustapha Fall 6,5: Prezioso il suo contributo sotto i tabelloni, in attacco produce 7 punti e 4 rimbalzi ed anche in fase difensiva protegge bene il ferro

Kostas Papanikolaou 7: Anche lui uno dei fattore per la vittoria finale della sua squadra, positivo sia in attacco dove produce 13 punti e 3 rimbalzi ma anche in difesa

Ignas Brazdekis N.E.

Alec Peters 5,5: Gara fatta di tanti luci ed ombre oggi la sua, in attacco non riesce ad incidere con appena 3 punti ed 1 rimbalzo, rimedia solo parzialmente con la fase difensiva

Luke Sikma 5,5: Anche lui tanti alti e bassi su entrambe le metà campo, chiude la sfida senza produrre punti

Shaquielle Mckissic 6: In attacco fa il suo con 4 punti ed anche in difesa si rivela prezioso per la vittoria finale

coach Georgios Bartzokas 6,5: Nel massimo momento di difficoltà la sua squadra riesce a trovare grazie la difesa il modo di cambiare la partita e portare così a casa una vittoria importante

 

Nell’immagine Williams-Goss, foto Olympiakos

Valerio Laurenti