Prima il pareggio di Mirotic con una tripla, poi il sorpasso da due punti di Shields e l’errore di Wilbekin.

Ancora Mirotic dalla lunetta e  il brivido del canestro di Biberovic, ma adesso per l’Olimpia adesso è tutto possibile in ottica post season Europea.

I primi 14′ minuti sono stati perfetti per l’Olimpia Milano, con il massimo vantaggio di 17 punti grazie ad un canestro di Melli.

Arriva però la reazione degli ospiti e Milano si fa prendere in mezzo dalle giocate dei turchi, mentre le azioni offensive diventano più prevedibili e meno pazienti .  Finisce 77-76.

 

 

La cronaca

Alla meta del primo quarto 20-10 Milano che mette subito in campo la sua anima migliore, con un parziale di 11-2, con 8 punti di capitan Melli e 6 di Mirotic.

Partecipa anche a Hall al 5/7 da tre che l’EA7 realizza in meno di 7 minuti di gioco con la difesa del Fenerbahce incapace di trovare un rimedio al giro palla milanese.

Anche Poythress fa il suo sotto canestro lottando con Sanli, segna anche su assist di Hall.

Ricomincia il secondo quarto con una schiacciata di Poythress su assist stavolta di Voigtmann.

Poi Melli show con un 5-0 tutto suo per il 39-22 a 6’13’’ dall’intervallo. Si sporcano poi le percentuali al tiro per l’Olimpia con errori dovuti all’aumento dell’intensità difensiva degli ospiti e il primo tempo si chiude sul 43-36 per Milano.

Il rientro in campo vede aumentare in maniera importante la durezza degli scontri con diversi errori da una parte e dall’altra, a farne le spese è Milano che si ritrova in vantaggio di soli tre punti a 5’ minuti dalla fine del periodo.

Un break di 7-0 riporta sul + 10 il vantaggio per l’EA7 (54-44). Una stoppata di Poythress lancia Shields per un gioco offensivo che  poi premia il numero 31 milanese con canestro da due e libero segnato per il 59-46. Quando poi mancano 10′ alla sirena finale sono 8 i punti di vantaggio per i padroni di casa.

Inizio di ultimo quarto con il Fenerbahce che ritorna a meno tre, ci pensa Tonut a mettere una tripla del 62-56.

Un paio di errori di Voigtmann per un potenziale allungo milanese. Quando la palla scotta è Tonut che segna un altra tripla importantissima come quella di Napier per il 68-62  a 4’47”.

Una palla persa di Napier permette al Fenerbahce con Wilbekin di trovare la tripla del sorpasso a 3’39” dalla sirena finale.

Adesso è punto a punto con Mirotic che trova la tripla del 73-73 quando manca 1’19” e time-out Fenerbahce.

Poi ancora Mirotic e Shield per la vittoria milanese.

 

 

Qui le statistiche della partita

Qui i risultati del 31° round

Qui la classifica aggiornata

 

Nell’immagine Poythress, Foto Ciamillo Castoria

 

Gianfranco Pezzolato