BERLINO – Il Real Madrid si impone sull’Olympiacos con un bel 87-76. I blancos strappano il pass per la finale tirando con 68% da due, il 44% da tre ed il 68% a cronometro fermo. Sono stati 31 i rimbalzi, 19 gli assist e 14 le palle perse.
L’Olympiacos ha risposto tirando con il 41% da due, il 42% da tre ed il 66% ai liberi. Sono stati 31 i rimbalzi catturati, 15 gli assist e 15 le palle perse.  

Le pagelle

REAL MADRID

CAUSEUR 6 Come i suoi minuti di impiego in cui fattura 4 preziosi punti
FERNANDEZ SV
ABALDE SV
CAMPAZZO 7 Segna solo 3 punti, ma quello che fa in campo è senza eguali: 5 rimbalzi, 9 assist, 2 recuperi
HEZONJA 6.5 Partita in ufficio per lui. Ad inizio gara si mette in proprio e con le sue triple indirizza la gara. Poi nel secondo tempo sparacchia, ma la prova rimane convincente: 12 punti con 6 rimbalzi
RODRIGUEZ 7 Un mago. Incanta la Uber Arena con giocate stratosferiche, una su tutte per chiudere la partita: 8 punti, 3 rimbalzi e 4 assist
POIRIER 7 Sotto le plance è veramente granitico. È il cambio di Tavares e gli rende merito con una prestazione da campione: 11 punti e 3 rimbalzi
TAVARES 6.5 Non c’è stato bisogno della sua miglior versione questa sera. Segna 9 punti senza errori dal campo e ci aggiunge 4 rimbalzi
LLULL 7 Un killer. Quando l’Olympiacos ha provato a rientrare, ecco che lui si è preso la squadra sulle spalle con canestri mortiferi: 9 punti in 10’
YABUSELE 7.5 Altra prova di una concretezza unica. Fondamentale sia in attacco (11 punti) che in difesa su Papanikolaou.
NDIAYE 6 Chiamato in causa da Mateo per dare fiato ai suoi compagni. Raccoglie un rimbalzo in 10’
MUSA 8 L’MVP della partita. Il bosniaco questa sera si prende le luci della ribalta e lo fa con una prestazione mostruosa da 20 punti in 26’
ALL. MATEO 7 Tanto criticato l’anno scorso, poi la gioia dell’Eurolega e ora è a 40’ dal bis. Questa sera il suo Real nel primo tempo ha messo le cose in chiaro, si è portata la partita dalla propria parte e ha chiuso in conti con larghi minuti d’anticipo. Nella ripresa non c’è stato un calo, bensì una gestione delle energie 

OLYMPIACOS

WALKUP 5 Oggi fortemente limitato e lui non è riuscito a rendersi minimamente utile: 4 punti con 0/6 da tre
WILLIAMS-GOSS 6.5 Gioca una partita solida e concreta contro un avversario temibilissimo: 15 punti con 4 rimbalzi, 3 assist e 4 recuperi
WRIGHT SV
CANAAN 5.5 Non ha disputato una gara da bocciatura completa, ma questa sera ha faticato a dare continuità di rendimento sui 40’: 7 punti in 19’
LARENTZAKIS NE
MITROU-LONG NE
FALL 4.5 Oggi “malmenato” dai pari ruolo del Real. Mai incisivo nè dal punto di vista tecnico né da quello fisico: 2 punti e 6 rimbalzi
PAPANIKOLAOU 5 Da lui, soprattutto in queste occasioni, ci si aspetta sempre il meglio del meglio. Invece – caso raro – ha fallito l’appuntamento: 3 punti in 21’
PETERS 7 Il migliore dell’Olympiacos. Gioca una partita da star e i numeri sono dalla sua: 23 punti e 10 rimbalzi
PETRUSEV 5.5 Gioca poco meno di 8 minuti, ma senza lasciare il segno: 5 punti
MILUTINOV 4.5 Gara da 10’ senza manco che il pubblico si accorgesse della sua presenza: 0 punti senza tiri dal campo e 0 rimbalzi
MCKISSIC 6.5 Era uno degli uomini più attesi e lui ha risposto presente. Chiaramente ha faticato tanto contro un avversario di questo tipo e ha chiuso con 17 punti e 4 rimbalzi
ALL. BARTZOKAS 5 Il divario che si era venuto a creare nel primo tempo è stato veramente ampio. Poi nella ripresa le cose hanno cominciato a funzionare un po’ meglio, ma non si possono regalare 20 minuti ad un Real di questo tipo 

Eugenio Petrillo 

Nell’immagine Llull, foto Ciamillo-Castoria