BERLINO – Questa mattina nella sala stampa della Uber Arena di Berlino si è tenuta la conferenza stampa prima della finalissima di domani.
Sono intervenuti per la sponda del Real Madrid il coach Chus Mateo e la guardia Dzanan Musa. Per la sponda del Panathinaikos il coach Ergin Ataman ed il centro Mathias Lessort. 

Queste le parole di Ergin Ataman:

“Vuole essere allenatore da back-to-back. Non voglio darglielo. L’ultimo record di allenatore da back-to-back in EuroLeague appartiene a me. Quindi questa è un’altra motivazione per me”.

“Sono molto felice per la città di Atene e per i tifosi del Panathinaikos. Hanno creduto in noi per tutta la stagione. E ora si godono questa atmosfera. Ieri hanno creato una bellissima atmosfera. Ci hanno supportato, hanno reso  tutto divertente. E come squadra questo ci piace. E ora ci serve ancora più supporto: forza, abbiamo raggiunto la finale di EuroLeague. Dobbiamo divertirci. Dopo vedremo i risultati. Sono felice che tutti i nostri tifosi rispettino me e i miei giocatori”.

Queste le parole di Chus Mateo: 

“La cosa più importante sarà curare i dettagli. Faremo del nostro meglio e mostreremo il nostro carattere. Non dobbiamo tirarci mai indietro. In una finale possono succedere troppe cose e possono cambiare da un momento all’altro.
Penso che i dettagli a volte non siano sempre piccoli dettagli. A volte il rimbalzo non è un dettaglio così piccolo. A volte la difesa non è un dettaglio da poco. A volte segnare da fuori non è un dettaglio da poco. A volte cercare la buona inquadratura non è un dettaglio da poco. Dobbiamo cercare di rendere perfetti questi dettagli importanti per fare una grande differenza. Ma a volte non sai come andrà”.

“Ci piace molto questo ambiente. Questo è il basket in cui i tifosi delle altre squadre vogliono che tu perda. E i nostri, anche se sono una minoranza, sappiamo che sono qui e riceviamo messaggi da chi sta a guardare a casa. Quindi il nostro pubblico lo abbiamo sentito molto vicino anche se non è presente. Per le persone che lavorano nel basket è importante sapere che ci sia sempre fair play anche da parte dei tifosi avversari. Dovrebbero urlare, fare rumore e cercare di farci perdere la concentrazione. E che i nostri fan ci sostengano. Adoro questa atmosfera.”

Queste le parole di Dzanan Musa:

: “Siamo entusiasti di essere nella posizione di poter tornare indietro, sappiamo che non sarà facile, ma faremo del nostro meglio per dare tutto ciò che dobbiamo fare. Sono emozionato per la partita di domani”

“Avere i tifosi sugli spalti è importante, ma quando scendiamo in campo siamo cinque contro cinque e questo è il nostro piano, vincere la partita in campo e non preoccuparci dei tifosi”.

Queste le parole di Matthias Lessort: 

Lessort: “Abbiamo un rispetto reciproco con Edy. È gratificante per me avere un ragazzo come lui che mi considera il miglior lungo d’Europa. È un’opinione e ognuno ha opinioni diverse. Fa sempre piacere che i tuoi coetanei dicano qualcosa del genere su di te. Sono felice di sentirlo dire… Dopo la partita mostreremo rispetto. Ma durante la partita ci sarà battaglia sul campo”.

Eugenio Petrillo

Foto EuroLeague