L’Olimpia Milano vince gara 1 75-86 dopo un overtime contro la Virtus Segafredo Bologna e ribalta subito il fattore campo in queste LBA Finals: la squadra di Ettore Messina ha tirato 1/9 da tre nel primo tempo e 8/13 nel secondo, concludendo con un 4/5 nell’overtime. I padroni di casa hanno tirato con il 47% da due e il 27% da tre, catturando 41 rimbalzi.

Le pagelle:

Virtus Segafredo Bologna

Isaia CORDINIER 6,5: Superlativo da entrambi i lati del campo, ma con uno Shields così è impossibile per chiunque.

Iffe LUNDBERG 6,5: Rientra dall’infortunio e nel quarto periodo è uno dei protagonisti che permettono alla Virtus di rientrare.

Marco BELINELLI 5,5: Litiga con i ferri per tutto il primo tempo, si sblocca nel secondo senza però trovare continuità.

Alessandro PAJOLA 7: Come Cordinier, è favoloso sia in difesa che in attacco. Stoppa Napier nell’ultima azione dei regolamentari.

Ognjen DOBRIC SV

Bruno MASCOLO NE

Tornik’e SHENGELIA 7: Autore di una grandissima prestazione offensiva (16 p.), ma non basta alla sua Virtus.

Daniel HACKETT 5,5: Ancora indietrissimo di condizione, solo 3 punti in 24′.

Achille POLONARA 5,5: Troppo poco partecipe in attacco.

Ante ZIZIC 5,5: Sbaglia qualche tiro di troppo da sotto

Bryant DUNSTON 5: Irriconoscibile, ma sta tirando il fiato dopo una stagione lunghissima.

Awudu ABASS 5,5: Sembra cominciare bene, poi non trova più la via del canestro.

All. Luca BANCHI 5,5: Come al solito la sua squadra si sfalda nel terzo quarto dove subisce 29 punti, a fronte dei 25 subiti nei primi due. Nell’overtime si arrende a Shields e Napier che ribaltano subito il fattore campo.

 

EA7 Emporio Armani Milano

Giordano BORTOLANI NE

Stefano TONUT 6,5: In attacco non si vede, ma il vero lavoro lo fa in difesa su Belinelli.

Nicolò MELLI 6: Meno solido e incisivo del solito, ma segna il primo canestro del parziale milanese nell’overtime prima di uscire per 5 falli.

Shabazz NAPIER 8: Sublime prestazione offensiva dell’ex Stella Rossa. Ne mette 21 con 4/7 da tre.

Giampaolo RICCI SV

Diego FLACCADORI 5,5: Fatica con Pajola e in attacco è quasi nullo.

Devon HALL 7,5: Super da entrambi i lati del campo, poi quando prende fiducia in attacco è un’arma in più per Messina.

Guglielmo CARUSO NE

Shavon SHIELDS 9: Semplicemente straordinario. L’uomo di Milano nel secondo tempo e nel supplementare dove mette tre triple che chiudono la gara. Prestazione da 25 punti e 6/7 da tre.

Nikola MIROTIC 6,5: Non trova il canestro, ma cattura ben 8 rimbalzi. Fondamentale sotto le plance.

Kyle HINES 5,5: Come per Dunston, anche per lui pesa molto la lunga stagione e la partita difficile di Melli lo costringe a qualche minuto in più.

Johannes VOIGTMANN 5: Il peggiore dei suoi. Non riesce a trovare il ritmo in attacco per tutta la partita.

All. Ettore MESSINA 6,5: Dopo un brutto primo tempo, i suoi due migliori realizzatori, Shields e Napier, si inventano la loro miglior serata e vincono la partita per Milano.

 

Matteo Orsolan

Nell’immagine Shavon Shields, foto Ciamillo-Castoria