Questa sera si è giocata al Forum di Assago gara 2 delle semifinali playoff LBA tra Olimpia Milano e Germani Brescia, che ha visto uscire vincitrice la formazione meneghina 77-66 e volare così 2-0 nella serie

L’MVP di serata è stato senza dubbio Nikola Mirotic, autore di una straordinaria prestazione offensiva: in 24′ ha totalizzato 21 punti, 7 rimbalzi, di cui 3 offensivi, tirando con il 44% da due (4/9) e il 50% da tre (4/8). L’ex Barcellona è stato decisivo soprattutto nella ripresa dove si è preso la squadra sulle spalle nella terza frazione ed ha permesso all’Olimpia di creare il gap che poi si è rivelato decisivo per la vittoria finale.

Dopo esser riuscito a limitarlo nel primo tempo, nel secondo la difesa bresciana non è riuscita ad adeguarsi alle iniziative dell’ala dell’Olimpia, che è riuscito così a salire definitivamente in cattedra, dopo che nel già primo tempo era stato uno dei migliori della sua squadra. Mirotic si è speso molto anche rimbalzo, catturandone 7 totali, di cui 3 nella metacampo offensiva, concedendo ai suoi seconde opportunità quasi sempre sfruttate, quindi decisive nell’economia della partita.

Dopo che finora a prendere la ribalta erano stati Napier e Shields, ecco un altro protagonista di Milano, che dopo esser stato sottotno durante i quarti di finale, sembra essere entrato in questa serie con tutt’altro spirito ed ora potrebbe essere ancora decisivo in gara 3 per archiviare definitivamente la serie

 

Nell’immagine Nikola Mirotic, foto Ciamillo-Castoria

Valerio Laurenti