Gara 5 che si prospettava durissima e così è stato fino a buona parte del quarto quarto, in cui reggio ha abbassato leggermente i giri e la lunghezza del roster di venezia ha avuto la meglio.
Comunque una bella gara che fino alla fine non si è fatta decidere, con le due squadre che si sono battagliate molto bene, come daltronde era successo finora.
Mentre per Reggio il solito Galloway continua con la sua striscia ultra positiva e chiude con 18 punti, la Reyer trova all’ultimo il Tucker forma da quasi MVP di campionato, che con 25 punti è chiaramente il pendente della partita.
Alla fine 83-67.

Statistiche
Reyer: 74% da 2, 29,6% da 3, 73% ai liberi. 37 rimbalzi. 12 palle perse e 8 recuperate. 19 assist.
Reggio: 51,6% da 2, 33,3 da 3, 61% ai liberi. 26 rimablzi. 16 palle perse e 7 recuperate. 18 assist.

REYER

SPISSU: 7 – 11 punti, percepiti diversi di più. carica in mezzo al campo da spissu, che distribuisce anche 7 assist e porta a casa 3 rimbalzi.
TESSITORI: 7 – coperto molto bene la mancanza di kabengele, non ai livelli di inizio anno che ancora mancano – anche moralmente – ma bene. chiude con 7 punti, 4 rimbalzi, 3 assist.
HEIDEGGER: SV
CASARIN: SV
DE NICOLAO: 7 – forza e determinazione del capitano, una tripla che vuole essere il tratto distintivo tanto cercata e poi trovata a poco dal termine, per firmare anche questa ennesima semifinale. 5 punti in totale, 5 rimbalzi e 3 asssist.
O’CONNELL: NE
JANDELIZE: NE
PARKS: – 11 punti per un parks un po’ dei vecchi tempi.
BROOKS: NE
SIMMS: 7 – partito bene, un momento molto buio nel 3Q in cui non riusciva a concentrarsi riconosciuto dal giocatore stesso, momento di pausa e torna carico come prima. chiude con 14 punti, 6 rimbalzi.
WILTJER: 7 – sempre silenzioso e a posto, entra e fa. chiude con 8 punti e 2 rimbalzi
TUCKER: 8,5 – parte nel 1Q con solo 2 punti a segno, che si vanno però poi ad accumulare man mano. Nelle ultime partite il valore del premio in gioco si è forse fatto sentire, e la reyer trova il giocatore che non vedeva da qualche partita. Chiude benissimo con la solita agilità che lo contraddistingue con 25 punti e 6 rimbalzi.

REGGIO

WEBER: 6 – la partita peggio fra le cinque finora, ma il carattere c’è sempre e le copiose lacrime finali stanno a significare un attaccamento e una voglia di continuare questo percorso che era fondamentale. chiude con 4 punti, 3 assist
BONARETTI: NE
CIPOLLA: NE
GALLOWAY: 8 – tenacia e caparbietà fino in fondo, rientrato anche zoppicando, cosa che forse ha lasciato un po’ il segno negli ultimi minuti di quarto quarto. 18 punti che chiudono uno splendido campionato per il giocatore di reggio. Anche 4 rimbalzi e altrettanti assist.
FAYE: 6 – Sempre presente, chiude con 7 punti, ma i solo 3 rimbalzi forse non sono sufficienti per una partita di questo calibro.
SMITH: 6- – non esattamente in giro questa sera, diversi errori soprattutto da fuori, chiude con 6 punti e 4 assist.
UGLIETTI: 5 – non la giornata giusta.
ATKINS: 5 – 4 punti e 19 minuti in campo ma presenza non percepita particolarmente rispetto a come lo si conosce.
BLACK: 6,5 – sempre solido e di chiara esperienza, non si fa troppo abbindolare dalle finte e dai giochi della reyer. chiude con 12 punti, 4 rimbalzi.
VITALI: 6- – inizio di tono a livello emotivo, ma anche tante lamentele. chiude con 4 punti, 3 rimbalzi e 5 assist.
GRANT: 6,5 – tre triple di fila che hanno lasciato tutto il palazzetto con il fiato sospeso. poi non trova altro e chiude con 9 punti.
CHILLO: 5,5 – una tripla, molto meno del solito, assenza che sicuramente si è percepita