Dopo la sconfitta a Vitoria o meglio a Gasteiz, l’EA7 è di scena a Venezia contro la Reyer appaiata in classifica al terzo posto ai milanesi, a due punti dalla Virtus Bologna e quattro dalla capolista Germani Brescia.

 

Dove vederla: domenica 17 marzo 2024 ore 17.00, DAZN

Arbitri: Carmelo Paternicò, Mark Bartoli, Sergio Noce

 

GLI ASSENTI

Senza  Baron e McGruder, contro Venezia mancheranno gli infortunati  Poythress e Ricci, oltre ad un altro straniero che resterà fuori per turnover. Probabile che la scelta ricada su Maodo Lo o Voigtmann.

 

IL MOMENTO 

In casa Olimpia, la situazione è molto grigia con tre obiettivi su quattro mancati dopo la supercoppa e la coppa italia, con l’Euroleague appesa al solo filo della matematica sentite anche le dichiarazioni di coach Messina sul tema. Resta solo il titolo italiano per cercare un po’ ossigeno in questa stagione “particolare” per Milano.

 

COSA FUNZIONA 

Alcune vittorie hanno dato alcuni segnali forti su dove puntare per le giocate offensive peraltro messaggi dimenticati troppo facilmente in occasione delle partite dove l’EA7 avrebbe dovuto vincere, parliamo di Europa. In campionato sono 15 vinte e 7 perse, a Venezia è obbligatorio vincere per prendere vantaggio nei confronti di Venezia in caso di arrivo a pari punti

 

COSA NON FUNZIONA 

Spesso la ricerca del tiro da tre punti come unica soluzione di gioco resta il punto negativo ancora non risolto per Milano.

 

MAGIC MOMENT  

La vittoria a Venezia potrebbe rappresentare una chiara manifestazione della volontà della squadra di cercare una svolta almeno in campionato, questo potrebbe essere uno switch importante.

 

LA PARTITA 

La voglia di riscatto dei giocatori milanesi sembra spaventare coach Spahija, e staremo a vedere se anche quanto detto da Fioretti (argomento ben noto), circa l’importanza dell’equilibrio delle giocate offensive tra la ricerca del tiro e la ricerca del gioco interno venga fatto proprio da Melli e compagni.

 

IL DUELLO CHIAVE

Sarà ancora la cabina di regia uno dei motivi chiave di questa partita, dall’impostazione delle giocate offensive passerà il risultato di questa importante sfida.

 

LE DICHIARAZIONI

Queste le parole di Mario Fioretti: “Quello di Venezia è uno scontro diretto e come tutte le partite che giocheremo da qui in avanti avrà un peso notevole sul piazzamento finale. Affrontiamo una squadra che ha in ogni ruolo giocatori che possono cambiare volto ad una partita. Dovremo cercare di contenere il più possibile il loro gioco in campo aperto e le molte situazioni di pick and roll centrale che creano dalla transizione. In attacco, dovremo essere più continui nel mixare il gioco perimetrale e le situazioni interne per avere un buon bilanciamento”.

 

IL GIUDIZIO E IL PRONOSTICO DI BM 

I due precedenti in questa stagione hanno visto entrambi la vittoria di Milano.parliamo della gara d’andata al Forum e della semifinale di Coppa Italia.

L’Olimpia deve stare molto concentrata al Taliercio se non vuole rischiare una sconfitta.

 

QUI Il roster della EA7 Emporio Armani Milano

 

QUI Il roster della Umana Venezia

 

 

Nell’immagine Hall, Foto Ciamillo Castoria

 

 

Gianfranco Pezzolato