Giornata di Gara 1 al PalaShark con i padroni di casa che lasciano ancora fuori dalle rotazioni Yancarlos Rodriguez e Andrea Renzi, mentre per gli ospiti Ivan Buva è costretto a saltare la prima sfida per una coxalgia sinistra.
Trapani si porta a casa gara 1 con seppur qualche sofferenza e JD Notae che nel momento più importante si è preso per mano la squadra e ha trovato una tripla di fondamentale importanza e poi i 2 liberi pesantissimi per il 78-71 finale.

LA PARTITA 

Parte forte la squadra di casa che dopo i primi 6 minuti del primo quarto abbastanza equilibrati, prova a scappare subito nel punteggio volando sul 17-8. Verona tenta di ricucire lo strappo ma Notae è caldissimo e spara un’altra tripla per il 23-12. Il primo periodo di chiude sul 28-17 per i padroni di casa.
Nel secondo quarto i granata volano sul +11 prima di subire la rimonta dei veronesi fino al -7 ma sono ancora Horton e Notae a trovare canestri importanti. Trapani vola nuovamente sul +10 (40-30) a 1.55” dall’intervallo lungo, Stefanelli con 5 punti consecutivi riporta i suoi compagni sul -5 (40-35) al 20’. Al rientro dagli spogliatoi un parziale di 8-2 dei padroni di casa vale nuovamente il +11, gli ospiti non ci stanno e recuperano fino al -6. Continua il botta e risposta tra le due squadre fino a quando Marini a fil di sirena trova una tripla di capitale importanza per il 59-52. Nell’ultimo periodo ancora una volta i granata tentano l’allungo decisivo, Verona non molla mai e recupera anche fino al -1 (67-66) a 4’ dalla fine. Da quel momento salgono in cattedra Horton, Notae e Alibegovic che riportano i loro compagni sul 73-68. Verona non molla e torna a -2 ma una tripla di un caldissimo JD Notae a 45” dalla fine e poi i 2 conseguenti tiri liberi sul fallo subito chiudono di fatto gara 1 sul 78-71 per gli Shark.

Qui le statistiche del match

TOP TRAPANI SHARK 

J. D NOTAE: il folletto americano degli Shark si prende per mano la squadra nel momento più importante della partita e trova 5 punti consecutivi che di fatto spengono qualsiasi tentativo di rimonta dei veneti. Alla fine sono 26 i punti finali. GLACIALE

C. HORTON: ennesima doppia doppia per il lungo americano di Trapani che in un match difficile fa valere la sua fisicità contro i pari ruolo avversari. Chris Horton è anche il giocatore più utilizzato da coach Diana e lui non delude: 12 punti e 11 rimbalzi in 31 minuti. DOMINANTE.

FLOP TRAPANI SHARK 

F. MIAN: Continua il momento negativo dell’esterno ex Udine e Scafati, il giocatore appare sfiduciato e le triple che solitamente lui mette non riescono più ad entrare. Occorre ritrovarlo al più presto perché è una pedina importante per coach Diana.

TOP VERONA 

G. DEVOE: Gabe Devoe risponde a J.D Notae. Sono 25 i punti finali per l’esterno di Verona ex Piacenza. È l’unico insieme a Stefanelli a tenere a galla i suoi compagni in gara 1 contro Trapani.

FLOP VERONA 

L. UDOM: 2 punti in 26 minuti con 1/6 dal campo e 3 falli commessi. Soffre decisamente la fisicità dei lunghi trapanesi e non dà mai l’impressione di entrare nel match. In gara 2 ci sarà bisogno anche del suo contributo per riuscire a strappare una partita a Trapani.

 

Trapani:

Horton 7, Gentile 6, Notae 8, Mian 5, Mollura 6.5, Marini 6.5, Alibegovic 6, Imbrò 7.5, Pullazi 5, Mobio 5.5, Dancetovic NE, Pugliatti NE. Coach Andrea Diana: 8

Verona:

Devoe 7, Esposito 5.5, Penna 6.5, S. Bartoli 6, Gazzotti 5.5, Stefanelli 6.5, Udom 5, Murphy 5.5, V. Bartoli 6, Gajic NE, Mbacke NE. Coach Alessandro Ramagli: 6

 

Foto credit: Trapani Shark

Nell’immagine JD Notae di Trapani