Messa alle spalle la prima gara della serie tra Trapani e Fortitudo, vinta dagli Shark, è già il momento della seconda. I siciliani si preparano a sferrare il secondo e probabilmente decisivo colpo alla Effe, mentre gli ospiti proveranno a fare di tutto per provare ad allungare queste finali. Gara 1 è stata caratterizzata da un JD Notae senza alcun senso, una prova di forza dell’americano che ha dato spettacolo con 39 punti segnati. Per il secondo atto l’appuntamento è fissato alle 21:00 di lunedì al PalaShark e in diretta su Rai Sport.

COSA FUNZIONA

Trapani non si è fatta mai intimidire dai tentativi della Effe di invertire l’inerzia e far partire una rimonta. Anche quando i biancoblù si sono avvicinati pericolosamente, i padroni di casa hanno prontamente risposto con dei parziali, rispedendo al mittente ogni possibile arrembaggio felsineo. Poi con il passare della partita sono anche venute meno le energie tra le file della Flats Service e quindi per gli Shark il compito è stato anche più semplice.

COSA NON FUNZIONA

Gli Shark si sono affidati quasi esclusivamente a Notae in attacco nel primo tempo, mentre nella seconda frazione sono venuti fuori altri protagonisti, ma la squadra per intero è sembrata poco coinvolta. Trovare dunque più coralità in fase offensiva, per poter stringere anche le maglie della difesa, sarà fondamentale per gli uomini di coach Andrea Diana.

IL MAGIC MOMENT

L’MVP delle semifinali dei playoff di Serie A2 non si è smentito e ha regalato ai presenti al PalaShark, oltre che ai telespettatori di LNP Pass, un vero e proprio show. Notae ha messo in piedi una prestazione paurosa chiudendo la gara con 39 punti, di cui 33 nel solo primo tempo.

IL DUELLO CHIAVE

È chiaro che adesso i riflettori siano tutti puntati sulla star di gara 1, JD Notae da cui ci si aspetta un altra prestazione all’altezza della prima, quindi il duello chiave sarà sicuramente tra lui e chi lo marcherà. Nella prima uscita il diretto interessato è stato Matteo Fantinelli che per larga parte della gara ha avuto l’arduo compito, ma non è da escludere che qualcosa cambi per il match di lunedì e che coach Caja possa optare per Bolpin che, dispone di un po’ meno fisicità viste le dimensioni del capitano della Effe, ma di una velocità di gambe decisamente maggiore.

IL PRONOSTICO DI BM

Se a inizio serie il pronostico era a favore di Trapani, la prima gara non ha di certo cambiato le carte in tavola, anzi ha ribadito come i favoriti rimangano i siciliani.

 

In foto Notae (Ciamillo Castoria)

Alessandro di Bari