La Fortitudo Bologna torna a vincere dopo la scottante sconfitta di Casale Monferrato, battendo Vigevano per 72 a 80. La Flats Service si è rialzata dunque dopo le tre sconfitte consecutive lontano dal Paladozza e lo ha fatto grazie ad una buona intensità difensiva e a un secondo tempo che ha regalato una prova balistica notevole. Nella prima frazione infatti gli ospiti hanno subito le percentuali al tiro particolarmente basse che non gli hanno consentito di giocare allo stesso livello degli avversari. Fortunatamente Freeman e Ogden hanno guidato la squadra nonostante tutto e, dopo un attimo di sbandamento immediatamente successivo al rientro dagli spogliatoi, nella ripresa la musica è nettamente cambiata. I canestri di Pietro Aradori, totalmente assente fino a quel momento, i guizzi di Giordano e Bolpin, qualche tripla pesante di Panni e ancora una volta la solidità degli americani ha permesso ai biancoblù di invertire totalmente l’inerzia della partita e prenderne le redini. Sponda Vigevano solo un illuminato Battistini e a sprazi Bertetti sono riusciti a tenere a galla la squadra, che è rimasta in partita seppur un po’ ammaccata. Al contrario di quelli felsinei, gli americani gialloblù si sono fatti più che di nebbia nella ripresa senza più prendersi responsabilità.

LA CRONACA
Aradori sblocca le marcature delle partita e dopo un minuto risponde Smith. Vigevano si affida ai suoi americani che segnano tutti i primi 6 punti. La Effe tenta una timida controbattuta ma senza risultati, mentre i padroni di casa mettono in piedi una mini fuga. 12 a 7 il primo quarto.

La partita prosegue con basse percentuali al tiro e squadre poco fluide. Dopo 4 minuti nel secondi quarto l’Elachem tocca il massimo vantaggio, +10 sul 23 a 13. Taflaj tenta di trascinare i suoi ma i limiti sono evidenti, mentre dall’altra parte Bertetti e compagni continuano ad allungare. La Effe si risveglia nel finale della prima frazione e torna a -3, 36 a 33.

Al rientro dagli spogliatoi solo una squadra si presenta in campo e firma un break 8 a 0, 44 a 33. Ancora una volta la Fortitudo guidata da Ogden e Freeman, ma anche con qualche buono spunto di Giordano e Bolpin, torna a contatto, 50 a 49. Giordano con un fallo in attacco spende il suo quinto personale e si vede costretto a lasciare il campo, rientra Panni che segna il canestro del sorpasso da dietro l’arco. Si inverte l’inerzia, è 51 a 57 con la tripla di Aradori.

Nell’ultimo quarto Vigevano insegue fino al 64 a 64 con la tripla di Bertetti che manda la partita in parità. Poi le due triple di Ogden e Bolpin indirizzano la gara, 64 a 70. A un minuto e mezzo dalla fine la Flats Service tocca il massimo vantaggio sul +8. Finisce 72 a 80.

Alessandro di Bari

In foto Panni (Mauro Donati)