La Real Sebastiani vince per 76 a 70 contro la Fortitudo Bologna. Gli ospiti hanno tirato con il 56% da due e con il 37% da tre, mentre la Flats Service con il 46% dalla lunga distanza e con il 36% da dentro l’arco.

LE PAGELLE

Fortitudo Bologna
Mark Ogden 7 – Gioca una buona partita, ma paga a caro prezzo la mala gestione dei falli e alla lunga ne risente tutta la squadra. 17 punti e 6 rimbalzi.
Deshawn Freeman 7 – Ottima gara per tre quarti poi la stanchezza si fa sentire sia in attacco sia in difesa su Hogue. 13 punti e 7 rimbalzi.
Pietro Aradori 6,5 – Cresce con l’andare della partita e segna canestri importanti nel terzo quarto che danno il via alla fuga biancoblù, poi però come gran parte della squadra scompare dalla partita. 14 punti e 5 rimbalzi.
Alessandro Panni 5,5 – In regia non è brillantissimo, regala le sue solite triple ignoranti, ma quando più conta si spegne.
Riccardo Bolpin 6,5 – Ottimo lavoro difensivo su Jazz Johnson insieme a Fantinelli, in attacco invece fatica di più e si sblocca solo nel secondo tempo con due triple consecutive.
Matteo Fantinelli 6,5 – Nel giorno del suo ritorno dimostra di essere in formissima. 9 punti, 5 rimbalzi e 10 assist.
Luigi Sergio 5 – Prova opaca la sua, in cui sparacchia e poco altro.
Alberto Conti NE
Alessandro Morgillo 6,5 – Come al solito i minuti in campo non sono molti, ma si fa valere soprattutto in difesa.
Nicola Giordano sv
All. Caja 5 – Ennesimo blackout della squadra a cui non riesce a mettere una pezza, dal +18 raggiunto nel terzo quarto la Real Sebastiani ha fatto tutto quello che ha voluto.

 

Real Sebastiani Rieti
Jazz Johnson 5,5 – Partita da dimenticare, Fantinelli e Bolpin gli entrano in testa e lo annullano. Si accende solo a 5 minuti dalla fine, ma il quarto fallo lo mette fuori gioco. 12 punti.
Dustin Hogue 7,5 – Inizia bene, poi i falli lo costringono a passare in panchina più tempo del necessario, quando rientra si nota la differenza. Mette in seria difficoltà un Freeman stremato nel finale attaccando ripetutamente il ferro. 16 punti e 8 rimbalzi.
Marco Spanghero 7 – Guida il tentativo di rimonta della Real Sebastiani e viene ampiamente premiato. 13 punti e 3 assist.
Danilo Petrovic 6 – Prova a tenere a galla i suoi nella ripresa, ma con con risultati personali scarsi.
Lorenzo Piccin 5,5 – Pochi minuti nella prima frazione, chiude con 3 punti all’attivo.
Alvise Sarto 6,5 – Si erge a faro offensivo della Real Sebastiani nel primo tempo, ma poi si spegne praticamente nel secondo.
Davide Raucci 6 – Segna la tripla che apre le marcature e poi si risveglia solo nei frangenti finali.
Nazzareno Italiano 6,5 –  Neanche lui fa registrare la partita dell’ex per tre quarti, poi tutto d’un colpo entra nella gara e segna due triple importanti per Rieti.
Andrea Ancellotti 4,5 – Freeman lo porta a scuola sotto ogni punto di vista.
Giacomo Sanguinetti sv
Karl Markus Poom sv
All. Rossi 8 – I suoi inseguono per gran parte della gara e pian piano, con le unghie e con i denti, si guadagnano il successo.

 

In foto Hogue (Ciamillo Castoria)

Alessandro di Bari