Monumentale, non si può descrivere in altro modo la partita di Riccardo Bolpin. Prima in missione su Jazz Johnson con una difesa asfissiante, tanto da limitare l’americano, fresco di premio di miglior straniero del campionato, a 13 punti, 3 assist e soprattutto a 6 palle perse. Poi nel momento più difficile della gara ha preso la squadra per mano segnando una tripla dall’angolo, replicando subito dopo con quella del sorpasso e poi lanciato in contropiede l’appoggio che ha fatto prendere il largo alla Effe.

Una Effe che ha sofferto molto per tre quarti, trovandosi costretta a inseguire e subire la fisicità avversaria. Rieti infatti ha subito imposto la sua aggressività e il ritmo partita.

Il numero 9 della Flats Service ha chiuso la gara con 8 punti, 3 su 6 dal campo, 2 rimbalzi e 2 assist.

 

Alessandro di Bari

In foto Bolpin (Ciamillo Castoria)