Brescia veste i panni di Tortona per una sera e, con una grande prova difensiva, ingabbia l’attacco della seconda forza del campionato costringendola al secondo stop consecutivo. Gli ospiti hanno sofferto l’aggressività dei padroni di casa, tirando con percentuali bassissime dalla lunga distanza (27%) e perdendo nettamente la sfida a rimbalzo. Mvp Della Valle (24 punti e 24 di valutazione), decisivo nel ricacciare Tortona indietro quando nel terzo quarto ha avuto una reazione da grande squadra, riducendo il distacco ad appena due punti. Brescia, dal canto suo, ha saputo mantenere i nervi saldi ristabilendo le distanze nella parte conclusiva del periodo e controllando agevolmente il tentativo di ritorno di Severino e compagni nel dieci minuti decisivi.

La cronaca

Dopo una prima fase di studio, Tortona intensifica la pressione in difesa e al 4′ la schiacciata di Daum vale il +6 (4-10). Brescia non lascia scappare gli avversari e la tripla di Della Valle porta i padroni di casa sul -1. La Germani sa che per portare a casa i due punti non può limitarsi alla vena realizzativa delle sue bocche da fuoco e stringe le maglie difensive. La Derthona perde la via del canestro e due triple consecutive di Petruccelli ribaltano il risultato (15-12). I lombardi allungano sul +5 con i liberi di Cournooh. Gabriel sbaglia una schiacciata, ma si rifà immediatamente dalla lunga distanza e Brescia vola sul +8 (20-12), con un parziale aperto di 11-0. Ramondino chiama time out, ma i suoi ragazzi continuano a faticare in attacco. Arresto e tiro dalla media distanza di Cournooh e la Germani conduce di 9 (22-13). Quasi sulla sirena Tortona si fa sotto con la tripla di Folloy (22-16).

Si torna in campo e la Derthona continua a soffrire l’aggressività di Brescia, che quando parte in transizione è inarrestabile. Severini mette dentro una tripla da 8 metri, Cournooh risponde con la stessa moneta (27-19). Furto di Massinburg ai danni di Candi e schiacciata del 8 (29-21). A segno della Valle e il vantaggio della Germani raggiunge la doppia cifra (31-21). Ramondino corre ai ripari, ma la sospensione non ha l’effetto sperato. Il piazzato di Radosevic, completamente libero dalla lunetta, che non tocca neppure il ferro è l’emblema del disastroso attacco di Tortona. Della Valle dalla lunetta realizza i punti del 33-22. L’azzurro è incontenibile e mette dentro una bomba con fallo di Severini (37-22). Gioco da tre punti di Severini e questa volta è coach Magro a chiamare time out per evitare cali di tensione. Brescia continua a mostrare intensità difensiva e in attacco offre spettacolo. Quattro punti di fila di Odiase ed e 16 (41-25). Tortona prova a limitare i danni con la tripla di Severini, sempre più giocatore completo in ogni fondamentale. I liberi di Burns chiudono il primo tempo sul 43-32.

L’alley-oop sull’asse Laquintana-Odiase apre il terzo quarto. Tortona però entra in campo con un piglio diverso. Il gioco da tre punti di Macura vale il -7 (47-40). Terzo fallo di Petruccelli e Daum in contropiede schiaccia il -3 (47-44) con un parziale aperto di 10-0. Gli ospiti iniziano a difendere cone sanno e in attacco si svegliano Christon e Macura (49-47). I padroni di casa reagiscono e la tripla di Cournooh ristabilisce le distanza (52-47), mentre un deludente Harper continua a perdere palloni e litigare con il canestro. Della Valle dall’arco riporta il distacco a 8 punti (57-49). Tre secondi fischiati agli ospiti e dalla lunetta Della Valle fa 2/2 (59-49). Akele stoppa Christon, palla a Della Valle che guadagna altri due liberi (61-49). Coast to coast di Filloy e Della Valle sfiora il canestro da metacampo (61-51).

Nell’ultimo parziale Brescia ha il controllo del match, impedendo agli avversari di provare a riaprire i giochi. Tortona paga a livello fisico e mentale lo sforzo profuso nel terzo quarto per riaprire il match. Cobbins appoggia a canestro il +14 (67-53). Petruccelli non è nella sua migliore giornata, ma nei momenti che contano risponde presente (74-60). La Derthona non è disposta ad alzare bandiera bianca e Macura da tre riporta lo svantaggio sotto la doppia cifra (74-66).  Ma è il solito Della Valle dalla distanza a spegnere le velleità avversarie (77-60). Il canestro di Cournooh chiude il punteggio sullì83-68.

Salvatore Possumato

 

QUI le statistiche del match

 

FOTO: Amedeo Della Valle, Mvp del match (Ciamillo-Castoria)