Uno scatenato Amedeo Della Valle trascina la Germani Brescia alla vittoria contro Scafati per 89-78,  che vale il primato  solitario nel campionato italiano.

Con un ultimo quarto dominato, Brescia vince, dopo il k.o. di Pesaro, chiudendo il programma della 22ª giornata con  la Givova Scafati Basket, che veniva anche lei dalla netta sconfitta interna contro Venezia. Nel match di andata, Brescia si impose con il punteggio finale di 83-89. Assenza pesante per Scafati dell’ultima ora con Alessandro Gentile in panchina ma non disponibile.

 

La cronaca

Un primo quarto che finisce 22 pari, molto piacevole e combattuto alla pari dalle due squadre, dieci minuti che hanno visto un continuo testa a testa, con Brescia che soffre ma con Della Valle che segna 8 punti in otto minuti di gioco (tutti suoi i primi 8 punti per la Germani)  per Scafati sono sempre 8 i punti di Nunge nei 6 minuti che è stato in campo. Nel secondo quarto la partita continua punto a punto. Un tecnico alla panchina di Scafati, Petrucelli che segna 14 punti complessivi nel primo tempo e Nunge che ne segna 11 con Blakes che appoggia a canestro i due punti del vantaggio Scafati che chiude i primi venti minuti di gioco.

Nel terzo periodo Scafati allunga con un parziale di 2-9, è Pinkins che segna 5 punti di fila e dopo 5’ sono 6 i punti di vantaggio per gli ospiti. Reagisce la Germani con un mini parziale di 4-0 che Boniciolli vuole fermare sul nascere chiamando un time-out. Della Valle riporta prima in parità e poi avanti i suoi sul 63-60 (grazie ad un altro break di 10-0), grazie soprattutto ad una difesa che ritrova le misure per contenere Scafati. Ma gli ospiti non si arrendono e ritornano in parità quando mancano dieci minuti alla fine.

Ancora Della Valle che spinge i suoi al vantaggio, 75-73 a 5’ minuti dalla fine, per poi non smettere più di condurre i suoi alla vittoria contro Scafati.

 

Qui le statistiche del match

 

Nell’immagine Della Valle , Foto Ciamillo Castoria

 

Gianfranco Pezzolato