Una partita delicata in casa di una squadra in crisi di risultati e – per questo – ancor più pericolosa: la Reyer scende a Napoli per affrontare la formazione di Milicic con l’obiettivo di dimenticare la pessima performance di Cremona, arrivata soprattutto nell’ultimo quarto. Vincere in Campania permetterebbe ai lagunari di guardare con maggior fiducia al doppio incrocio difficilissimo con Virtus e Brescia, provando a credere ancora al primo posto. Non sarà semplice, ma Venezia ha sempre reagito con forza ai ko rimediati in Italia.

Nel match del Pala Radi è da salvare certamente la reazione degli oro-granata arrivata nei due quarti centrali con grande forza e qualità ad un avvio difficile oltre che nervoso. Certamente a Napoli sarà da giocare quaranta minuti con quell’attenzione ed aggressività mostrata nel secondo e terzo quarto.

Ciò che va certamente rivisto è l’atteggiamento mostrato nel primo e nell’ultimo quarto: l’avvio totalmente piatto e di poca attenzione offensiva e difensiva è stato aggravato da un nervosismo ingiustificato che ha portato ad un’espulsione (esagerata) di Spahija. L’ultimo quarto è di totale disattenzione difensiva, sbagliando tutte le situazioni possibili ed immaginabili, giocando senza testa: a Napoli non si può certo scendere in campo con questa superficialità, pena una sconfitta sicura vista la qualità degli avversari.

Il giocatore più in forma della Reyer resta Rayjon Tucker: la guardia americana ha giocato un bruttissimo primo quarto per linguaggio del corpo, salvo poi entrare a due piedi in partita portando i suoi avanti in doppia cifra. Il #59 ha giocato certamente partite migliori in questa stagione ed a Napoli sarà chiamato a giocare con diversa attenzione nei 40′.

Il duello chiave sarà quello tra Rayjon Tucker e Jacob Pullen: la guardia della Reyer dovrà prestare grande attenzione al play partenopeo, giocatore esperto e navigato che sa accendersi in queste serate. A livello fisico l’esterno lagunare però potrà mettere sotto quello di Milicic: si giocherà tanto su questi fattori.

La sfida del Pala Barbuto sarà tutta da godere e giocare, attenzione particolare alle palle perse che possono incendiare i due attacchi e soprattutto ai pick and roll per Owens ed i pick and pop per Zubcic, che hanno fatto malissimo nel match del Taliercio di gennaio. Venezia sarà chiamata ad una prova di grande attenzione e sacrificio in ogni situazione.

La palla a due è prevista per le ore 19.00 di sabato con diretta su DAZN. Indisponibili Parks e Brooks in casa Reyer. I due ex del match sono lo stesso Parks e Janelidze. Il pronostico di BM vede di poco favorita la Reyer: 45-55%. La qualità, la fisicità e la profondità potrebbero pesare.

QUI i roster

QUI il calendario

QUI la classifica

Foto Ciamillo-Castoria (in foto Rayjon Tucker)

Daniele Morbio