Tortona ha tenuto viva la serie nel momento più complesso, dopo aver perso due partite consecutive, ora però è chiamata a riconfermarsi e mantenere il fattore campo. La Bertram dovrà replicare una prestazione balistica impressionante e una difesa, allo stesso tempo, granitica. L’appuntamento è fissato alle ore 20:00 al PalaFerraris e in diretta su DAZN e Eurosport 2.

COSA FUNZIONA

In gara 3, come già sottolineato, le percentuali al tiro, e in modo particolare da oltre l’arco, sono state di pregevolissima qualità. I piemontesi hanno tirato con il 41% dai 6,75 (15/36) e con il 51% da due punti (17/33).

COSA NON FUNZIONA

Dentro l’area continua ad esserci un problema, i lunghi virtussini fanno la voce grossa e con uno Zerini non al massimo e un Kamagate in via di miglioramento, ma ancora acerbo per questo tipo di sfide, si sta rivelando sempre più un problema per la Bertram.

IL MAGIC MOMENT

Tommaso Baldasso è stato fondamentale in gara 3 per archiviare la pratica, inventando una serie di canestri dalla lunga distanza che hanno spezzato le gambe alla Segafredo. L’ex Milano e Fortitudo ha terminato la partita con 17 punti, 3 rimbalzi e 2 assist.

IL DUELLO CHIAVE

Il duello chiave del quarto atto potrebbe essere tra l’ex Kyle Weems, che nel primo tempo di gara3 si è acceso, per poi sparacchiare in tutta la seconda frazione, e Cordinier che si sta dimostrando sempre più protagonista per i felsinei.

IL PRONOSTICO DI BM

L’inerzia non è più tutta a favore della Virtus, ma Tortona dovrà nuovamente essere impeccabile per poter rimandare di un altra gara la fine della serie.

 

In foto Baldasso (Ciamillo Castoria)

Alessandro di Bari