Dopo aver largamente battuto una campana la scorsa settimana, Tortona è partita alla volta del meridione perchè l’appuntamento di questa domenica è al Pala Mangano di Scafati alle 17.30. La Bertram ora è in zona playoff ed è lanciata verso le squadre sopra di lei che al momento distano solo 2 punti. Pistoia e Napoli, entrambe proprio a quota 24, hanno una partita in più, mentre Reggio Emilia giocherà questa domenica come gli uomini di coach De Raffaele.

COSA FUNZIONA 

Nell’ultima gara, contro la Gevi Napoli, Tortona ha sfruttato molto il tiro dalla lunga distanza, cavalcando ulteriormente il fondamentale quando le percentuali si sono dimostrate più che favorevoli. I leoni hanno tentato infatti 42 tiri da oltre l’arco, segnandone 18 (42%), mentre da due si sono limitati a 30 tentati e 15 segnati (50%)

COSA NON FUNZIONA

Il reparto lunghi continua a prendersi poche responsabilità ed, escluso Kamagate, sta risultando poco incisivo nelle ultime uscite. Severini e Radosevic su tutti non riescono ad essere continui come ci si aspetterebbe.

MAGIC MOMENT

Ismael Kamagate si sta mettendo sempre più in mostra da quando è arrivato a Tortona, dovendo recuperare i diversi mesi all’Olimpia Milano dove non è riuscito a brillare come ci si sarebbe aspettati. Nelle 6 partite in maglia bianconera ha girato a 7,4 punti di media, 4,2 rimbalzi e 1,9 stoppate.

DUELLO CHIAVE

Fondamentali all’andata erano stati Baldasso e Weems, potrebbero dunque emulare quanto successo qualche mese fa, dall’altra parte invece la Givova ritrova Alessandro Gentile che potrebbe rivelarsi un arma in più per i padroni di casa.

GIUDIZIO E PRONOSTICO

In questo momento della stagione e con le ultime prove della Bertram, il pronostico pende con decisione a favore dei piemontesi. Allo stesso tempo non bisogna assolutamente sottovalutare un avversaria che ha dimostrato nel corso della stagione di poter tirar fuori assi dalla manica all’occorrenza.

 

In foto Kamagate (Ciamillo Castoria)

Alessandro di Bari