Brindisi ha battuto 89-82 Trento. L’Happy Casa ha vinto grazie alle proprie percentuali superiori: 53% da due e un superlativo 50% da tre. Per Trento invece pesa il 43% da due, con l’area dei padroni di casa che nel secondo tempo si è chiusa.

BRINDISI

Xavier SNEED 7,5: Soffre il dinamismo di Niang, però anche stasera chiude con 17+3+2

Andrew SMITH 6: Porta il suo contributo con 4 punti e 4 rimbalzi

Eric LOMBARDI SV

Frank BARTLEY 5: Forza 3 tiri e non entra mai in ritmo

Eric WASHINGTON 8: E’ un giocatore di carattere ed infatti si prende molte responsabilità, guida Brindisi alla vittoria con 22 punti e 4 assist

Jamel MORRIS 7: Due triple fondamentali a cui aggiunge 4 rimbalzi, 2 assist e buona difesa

Davide BUTTIGLIONE NG

Tommaso LAQUINTANA 7: Porta grande energia dalla panchina, ci aggiunge punti pesanti nell’ultimo quarto ed è fondamentale per il risultato finale

Nate LASZEWSKI 6,5: Tanti minuti per lui, in cui difende e attacca con disciplina

Joonas RIISMAA 6: Solo 8′ in campo con 2/2 da tre

Fadilou SECK NG

Jordan BAYEHE 6,5: Soffre Biligha nel primo tempo, però nel finale piazza una stoppata fondamentale

Coach Dragan SAKOTA 7: Brindisi vince una partita che non poteva sbagliare, giocando di ritmo e uno-contro-uno

 

TRENTO

Luca CONTI 5,5: 16′ in cui non incide

Toto FORRAY 6,5: Segna sempre al momento giusto, però nel finale non riesce a caricarsi tutta la squadra sulle spalle

Paul BILIGHA 5: Parte molto bene, poi però Bayehe gli prende le misure e soprattutto non riesce a segnare più dal pitturato

Matt MOONEY 6,5: 17 punti con 6/8 dal campo e un ottima gestione del pallone

Kamar BALDWIN 4,5: Percentuali al tiro terrificanti: 0/8 da due e 2/7 da tre

Prentiss HUBB 6: 6 punti e tanta energia in 19′ in campo

Davide ALVITI 6,5: Partita molto efficiente per lui, forse però poteva prendersi qualche responsabilità in più

Saliou NIANG 7: Career-high in Serie A per lui, con 20 punti e 5 rimbalzi di grande qualità che nascondono la sua giovane età

Dereck COOKE 5,5: 12′ con zero punti e 3 rimbalzi

Andrejs GRAZULIS NG

Coach Paolo GALBIATI 5: Trento perde si in volata, ma giocando un pessimo quarto periodo in cui non trova più energia e idee

 

Foto Ciamillo-Castoria

 

Riccardo Pirrò