Successi interni in questa domenica di Techfind Serie A1.

Super vittoria dell’Allianz Geas Sesto San Giovanni, che ha la meglio sulla Passalacqua Ragusa per 70-66 dopo un tempo supplementare. Match molto equilibrato, in cui il massimo distacco tra una squadra e l’altra è di sette punti. Sia alla fine del secondo periodo (32-33) che alla fine del terzo (42-41) c’è un solo punto di distanza tra le due squadre. Nell’ultima frazione il Geas prende il comando del match sul 46-45 e rimane davanti per quasi tutta la durata del quarto. La squadra di casa arriva a toccare anche il +6 (54-48) a due minuti e mezzo dalla fine, ma Ragusa non molla. Prima Thomas dimezza lo svantaggio con una tripla poi, dopo il canestro di Moore, Milazzo riporta la sua squadra a -3 dalla lunetta (56-53). La palla però è ancora in mano a Ragusa, a causa del fallo antisportivo fischiato a Ilaria Panzera e la squadra ospite lo sfrutta nel miglior modo possibile, perché Spreafico trova la tripla del pareggio a quota 56. Al rientro in campo dopo il timout chiamato da coach Zanotti Gwathmey perde palla, ma Thomas dall’altra parte sbaglia il canestro che potrebbe dare la vittoria a Ragusa. Si va dunque al supplementare, dove la squadra siciliana continua il suo buon momento portandosi subito davanti con il gioco da tre punti di Chidom (56-59). Il Geas però risponde subito e ritrova il vantaggio con la tripla di Dotto (61-59), ma di nuovo Spreafico riporta immediatamente la situazione in parità a quota 61. Dotto si dimostra la giocatrice più glaciale della sua squadre e dopo i liberi di Trucco ridà due possessi di vantaggio al Geas (65-61). Thomas prova a rispondere con una tripla ma sbaglia e Ragusa deve rifugiarsi nei falli. Sesto però dalla lunetta non sbaglia e chiude il match sul 70-66. Moore è ancora la top scorer delle rossonere con 24 punti, con entrambe le squadre che trovano delle serate difficili al tiro da tre punti. Il Geas recupera più palloni (11-7) e prende più rimbalzi (39-32), conquistando una vittoria fondamentale che le permette di portarsi a soli due punti dal quarto posto della Magnolia Campobasso.

Grande vittoria dell’E-ork Faenza, che ha la meglio sul Repower Sanga Milano per 77-58. Partita molto equilibrata nel primo tempo, vista anche l’importanza della posta in palio. Faenza inizia meglio grazie a delle ottime prove per Tagliamento e Dixon, che dopo venti minuti sono entrambe in doppia cifra con 12 e 10 punti rispettivamente. Milano però non lascia scappare le avversarie e chiude il primo tempo con soli tre punti di svantaggio, sul punteggio di 35-32. Nel terzo periodo Faenza prova a prendere il largo, portandosi anche a +10 con la tripla di Tagliamento (46-36), ma il Sanga ritorna immediatamente a -4 e riesce a mantenere aperto il match. L’ultima frazione è quella decisiva per le padrone di casa, che dominano dal punto di vista offensivo e piazzano un parziale di 23-11 che taglia le gambe alle avversarie. Faenza arriva a toccare il massimo vantaggio sul +22 (73-51) con il canestro di Spinelli e chiude il match senza grandi problemi sul punteggio di 77-58. Tagliamento è la top scorer del match con 20 punti, ma è decisiva anche la prova di Peresson, che in uscita dalla panchina trova una serata da 16 punti, sei rimbalzi e sei assist. Faenza domina a rimbalzo (43-27) e trova una serata nettamente migliore delle avversarie al tiro da tre (38% contro 16%). Le romagnole trovano dunque il secondo successo consecutivo e scavalcano Roma per agganciare Brescia in classifica a quota 10.

Netta vittoria per l’Umana Reyer Venezia, che batte RMB Brixia Basket per 81-56. Il dominio delle padrone di casa inizia sin dal primo periodo, quando la Reyer concede solo 12 punti alle avversarie, chiudendo sul 18-12. Nella seconda frazione Brescia prova a riavvicinarsi fino al -1 grazie a cinque punti consecutivi di Garrick (20-19), ma l’attacco orogranata è di livello superiore e grazie a un parziale di 18-9 riesce a chiudere il primo tempo sulla doppia cifra di vantaggio, sul 38-28. Nel terzo periodo Venezia difende senza problemi il suo vantaggio, senza mai far avvicinare le avversarie oltre il -9, ma è nell’ultima frazione che la squadra di casa dilaga. Grazie a un parziale di 27-13 la Reyer vanifica qualsiasi tentativo di rimonta di Brescia e chiude un’altra partita con più di 80 punti segnati, sul punteggio di 81-56. Shepard è la migliore delle sue con una doppia doppia da 22 punti e 15 rimbalzi, ma anche Fassina (18) e Kuier (16) fanno un gran lavoro in uscita dalla panchina. L’Umana trova una prestazione da 26 assist di squadra e consolida il suo primato in classifica, mentre Brescia cede per la seconda giornata consecutiva a una big del campionato, dopo la sconfitta della scorsa settimana contro la Virtus.

 

A1 Femminile
3^Giornata di Ritorno
RISULTATI:

27/01/2024
Virtus Segafredo Bologna – O.ME.P.S. Battipaglia 95 – 47
Oxygen Roma Basket – Dinamo Banco di Sardegna Sassari 60 – 62
La Molisana Magnolia Campobasso – Famila Wuber Schio 57 – 61
28/01/2024
Allianz Geas Sesto San Giovanni – Passalacqua Ragusa 70 – 66 (d1ts)
E-Work Faenza – Repower Sanga Milano 77 – 58
Umana Reyer Venezia – RMB Brixia Basket 81 – 56

Riposa Alama San Martino di Lupari

CLASSIFICA:
Umana Reyer Venezia 28, Virtus Segafredo Bologna 24, Famila Wuber Schio 24, La Molisana Magnolia Campobasso 22, Allianz Geas Sesto San Giovanni 20, Alama San Martino di Lupari* 16, Passalacqua Ragusa* 14, Dinamo Banco di Sardegna Sassari 14, RMB Brixia Basket 10, Oxygen Roma Basket* 8, E-Work Faenza 8, Repower Sanga Milano 4, O.ME.P.S. Battipaglia 0

*una partita in meno

Virtus Segafredo Bologna – O.ME.P.S. Battipaglia 95 – 47 (20-14, 43-25, 72-37, 95-47)
VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Del Pero, Pasa 4 (2/4 da 2), Peters 14 (3/5, 1/2), Cox 19 (1/2, 5/8), Rupert* 23 (7/9, 3/5), Barberis 1 (0/1 da 3), Dojkic* 12 (2/5, 1/3), Andre’* 11 (5/7 da 2), Zandalasini* 9 (3/7, 1/2), Orsili NE, Consolini* 2 (1/2 da 2)
Allenatore: Vincent P.
Tiri da 2: 24/44 – Tiri da 3: 11/21 – Tiri Liberi: 14/20 – Rimbalzi: 41 7+34 (Andre’ 7) – Assist: 27 (Peters 6) – Palle Recuperate: 13 (Cox 3) – Palle Perse: 12 (Cox 4)
O.ME.P.S. BATTIPAGLIA: Lombardi, Seka* 12 (3/8, 0/1), Potolicchio* 6 (1/3, 1/5), Mini, Chiapperino 3 (1/2 da 3), Yurkevichus* 7 (2/8, 1/6), Chiovato F. 1 (0/0, 0/0), Johnson* 13 (4/9, 1/2), Milani, Ferrari Calabro* 5 (2/3, 0/7)
Allenatore: Caboni G.
Tiri da 2: 12/32 – Tiri da 3: 4/27 – Tiri Liberi: 11/13 – Rimbalzi: 33 8+25 (Yurkevichus 12) – Assist: 12 (Ferrari Calabro 5) – Palle Recuperate: 5 (Ferrari Calabro 3) – Palle Perse: 21 (Ferrari Calabro 6)
Arbitri: Costa A., Grappasonno F., Lanciotti V.

Oxygen Roma Basket – Dinamo Banco di Sardegna Sassari 60 – 62 (18-15, 28-27, 43-48, 60-62)
OXYGEN ROMA BASKET: Toscani NE, Ndiaye NE, Romeo* 3 (1/2 da 3), Dongue* 18 (7/11 da 2), Cupido, Natali 6 (3/4, 0/3), Bongiorno NE, Scarsi NE, Czukor* 9 (2/6, 1/7), Sventoraite* 4 (2/10 da 2), Gilli 8 (4/5 da 2), Kalu* 12 (4/9 da 2)
Allenatore: Di Meglio V.
Tiri da 2: 22/46 – Tiri da 3: 2/13 – Tiri Liberi: 10/13 – Rimbalzi: 40 8+32 (Dongue 8) – Assist: 10 (Cupido 3) – Palle Recuperate: 5 (Kalu 2) – Palle Perse: 12 (Dongue 5)
DINAMO BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Raca* 23 (4/11, 4/5), Carangelo* 16 (6/9, 1/5), Toffolo 4 (1/3, 0/2), Crudo 4 (1/1 da 3), Kaczmarczyk* 2 (1/1, 0/1), Hollingshed* 5 (0/2, 1/6), Joens* 8 (2/6, 1/5), Spiga NE, Togliani
Allenatore: Restivo A.
Tiri da 2: 14/33 – Tiri da 3: 8/28 – Tiri Liberi: 10/18 – Rimbalzi: 37 9+28 (Joens 10) – Assist: 13 (Carangelo 4) – Palle Recuperate: 5 (Carangelo 2) – Palle Perse: 11 (Raca 4)
Arbitri: Nuara S., Perocco A., Bartolini L.

La Molisana Magnolia Campobasso – Famila Wuber Schio 57 – 61 (14-14, 31-32, 45-51, 57-61)
LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO: Del Sole NE, Kunaiyi-Akpanah* 6 (1/7, 0/1), Narviciute NE, Kacerik 5 (1/2, 1/4), Trimboli* 8 (0/2, 2/6), Quinonez Mina 13 (2/8, 3/7), Dedic* 7 (1/4, 1/2), Srot NE, Trozzola, Morrison* 6 (3/6, 0/2), Bocchetti NE, Mistinova* 12 (4/10, 1/3)
Allenatore: Sabatelli D.
Tiri da 2: 12/39 – Tiri da 3: 8/25 – Tiri Liberi: 9/16 – Rimbalzi: 45 16+29 (Kunaiyi-Akpanah 14) – Assist: 12 (Kacerik 3) – Palle Recuperate: 4 (Kunaiyi-Akpanah 1) – Palle Perse: 17 (Morrison 6) – Cinque Falli: Kunaiyi-Akpanah
FAMILA WUBER SCHIO: Juhasz* 6 (3/6, 0/1), Bestagno, Sottana* 5 (0/3, 1/2), Verona C. 16 (2/2, 3/5), Guirantes* 3 (0/4, 1/4), Crippa 5 (1/3, 1/3), Parks* 16 (6/10, 1/4), Keys* 4 (1/1, 0/2), Penna, Reisingerova 6 (2/4 da 2)
Allenatore: Dikaioulakos G.
Tiri da 2: 15/34 – Tiri da 3: 7/22 – Tiri Liberi: 10/18 – Rimbalzi: 36 7+29 (Juhasz 7) – Assist: 8 (Verona C. 3) – Palle Recuperate: 10 (Verona C. 3) – Palle Perse: 13 (Keys 5)
Arbitri: Martellosio M., Giovannetti G., Pratico’ F.

Allianz Geas Sesto San Giovanni – Passalacqua Ragusa 70 – 66 (16-14, 32-33, 42-41, 56-56, 70-66)
ALLIANZ GEAS SESTO SAN GIOVANNI: Dotto 8 (2/2, 1/4), Moore* 24 (9/12, 1/1), Conti* 4 (2/4, 0/4), Begic 4 (2/3 da 2), Arturi NE, Bestagno 4 (2/3, 0/1), Tava NE, Trucco* 2 (0/2, 0/2), Panzera* 11 (1/3, 3/9), Gwathmey* 13 (3/12 da 2)
Allenatore: Zanotti C.
Tiri da 2: 21/41 – Tiri da 3: 5/21 – Tiri Liberi: 13/15 – Rimbalzi: 39 7+32 (Trucco 8) – Assist: 19 (Dotto 4) – Palle Recuperate: 11 (Trucco 3) – Palle Perse: 14 (Squadra 3)
PASSALACQUA RAGUSA: Thomas* 11 (4/13, 1/4), Spreafico* 5 (1/4, 1/4), Di Fine NE, Milazzo 5 (0/3, 1/3), Jakubcova NE, Pastrello 3 (1/3 da 3), Juskaite* 13 (4/8, 1/4), Miccoli* 7 (1/2, 0/3), Chidom* 22 (9/11, 1/2), Nikolic NE
Allenatore: Lardo L.
Tiri da 2: 19/41 – Tiri da 3: 6/23 – Tiri Liberi: 10/13 – Rimbalzi: 35 9+26 (Chidom 9) – Assist: 15 (Milazzo 5) – Palle Recuperate: 7 (Milazzo 2) – Palle Perse: 15 (Juskaite 4)
Arbitri: Cassina F., Pellicani N., Calella D.

E-Work Faenza – Repower Sanga Milano 77 – 58 (14-16, 35-32, 54-47, 77-58)
E-WORK FAENZA: Franceschelli, Edokpaigbe, Ciuffoli C., Niemojewska* 9 (2/4, 1/2), Cvijanovic* 2 (1/4, 0/2), Tagliamento* 20 (3/7, 3/7), Peresson 16 (2/4, 4/7), Spinelli 8 (3/7 da 2), Grande, Ciuffoli E., Dixon* 14 (7/9 da 2), Brossmann* 8 (4/7, 0/1)
Allenatore: Seletti P.
Tiri da 2: 22/43 – Tiri da 3: 8/21 – Tiri Liberi: 9/13 – Rimbalzi: 43 14+29 (Brossmann 10) – Assist: 20 (Peresson 6) – Palle Recuperate: 13 (Dixon 3) – Palle Perse: 21 (Tagliamento 5)
REPOWER SANGA MILANO: Toffali* 6 (2/2 da 2), Guarneri 5 (2/2 da 2), Beretta* 3 (0/1, 1/2), Vintsilaiou* 4 (2/5, 0/2), Penz 4 (1/2, 0/4), Turmel* 10 (4/8, 0/3), Diallo Dieng* 9 (4/8 da 2), Bonomi 6 (1/1, 1/1), Tulonen 8 (4/8, 0/3), Madonna 3 (1/3 da 3)
Allenatore: Pinotti U.
Tiri da 2: 20/37 – Tiri da 3: 3/18 – Tiri Liberi: 9/11 – Rimbalzi: 27 4+23 (Tulonen 7) – Assist: 10 (Vintsilaiou 2) – Palle Recuperate: 8 (Madonna 5) – Palle Perse: 23 (Tulonen 6)
Arbitri: Dionisi A., Morassutti A., Castellaneta A.

Umana Reyer Venezia – RMB Brixia Basket 81 – 56 (18-12, 38-28, 54-43, 81-56)
UMANA REYER VENEZIA: Logoh NE, Berkani*, Gorini, Villa* 8 (1/2, 2/3), Nicolodi, Pan 6 (2/5 da 3), Meldere, Makurat* 3 (0/3, 1/5), Cubaj* 10 (4/5, 0/1), Fassina 18 (3/6, 4/6), Shepard* 22 (9/18 da 2), Kuier 14 (4/5, 2/5)
Allenatore: Mazzon A.
Tiri da 2: 21/40 – Tiri da 3: 11/34 – Tiri Liberi: 6/10 – Rimbalzi: 44 14+30 (Shepard 15) – Assist: 26 (Cubaj 5) – Palle Recuperate: 10 (Cubaj 5) – Palle Perse: 8 (Squadra 2)
RMB BRIXIA BASKET: Landi 2 (1/5 da 2), Zanardi* 5 (1/7, 0/2), Tomasoni R., Pinardi, Louka* 10 (5/9, 0/2), Scalvini NE, Lawrence* 2 (1/7 da 2), Boothe* 12 (6/9, 0/1), Garrick* 15 (3/6, 3/7), Tassinari 10 (2/7, 2/4)
Allenatore: Cesaro S.
Tiri da 2: 19/51 – Tiri da 3: 5/17 – Tiri Liberi: 3/4 – Rimbalzi: 44 15+29 (Boothe 11) – Assist: 13 (Zanardi 5) – Palle Recuperate: 5 (Garrick 2) – Palle Perse: 14 (Louka 4)
Arbitri: Chersicla A., Bettini C., Frosolini I.

CLASSIFICA MARCATRICI:
Moore T. (Allianz Geas Sesto San Giovanni) 246 (17,6)
Chidom O. (Passalacqua Ragusa) 241 (17,2)
Raca I. (Dinamo Banco di Sardegna Sassari) 240 (17,1)
Garrick M. (RMB Brixia Basket) 232 (15,5)
Gwathmey J. (Allianz Geas Sesto San Giovanni) 225 (15)
Kostowicz S. (Alama San Martino di Lupari) 219 (15,6)
Johnson C. (O.ME.P.S. Battipaglia) 211 (14,1)
Dongue L. (Oxygen Roma Basket) 207 (14,8)
Dixon L. (E-Work Faenza) 196 (13,1)
Louka V. (RMB Brixia Basket) 191 (12,7)
Juskaite L. (Passalacqua Ragusa) 189 (13,5)
Parks R. (Famila Wuber Schio) 189 (12,6)
Dedic N. (La Molisana Magnolia Campobasso) 189 (12,6)
Carangelo D. (Dinamo Banco di Sardegna Sassari) 185 (12,3)
Hollingshed M. (Dinamo Banco di Sardegna Sassari) 181 (12,1)
Kunaiyi-Akpanah P. (La Molisana Magnolia Campobasso) 176 (11,7)
Zanardi C. (RMB Brixia Basket) 176 (11,7)
Ferrari Calabro P. (O.ME.P.S. Battipaglia) 173 (12,4)
Peters H. (Virtus Segafredo Bologna) 172 (11,5)
Turcinovic L. (Alama San Martino di Lupari) 169 (13)

 

Fonte: legabasketfemminile.it