Due vittorie nette nei due match inaugurali di queste semifinali.

Il Famila Wuber Schio domina il match con la Passalacqua Ragusa, chiudendo con il punteggio di 76-51. Schio prova a scappare già dal primo quarto e prima della metà del periodo è già sul 13-2, ma Ragusa trova due triple in trenta secondi e accorcia le distanze, andando al primo riposo sul 19-16. Il secondo quarto è quello decisivo: Schio piazza un parziale di 22-9 grazie a Juhasz, Sottana e Guirantes ed è in questo momento che chiude di fatto il match. All’intervallo lungo il punteggio è infatti di 41-25 e nelle frazioni successive il divario tra le due squadre non fa che aumentare. Schio tocca il massimo vantaggio sul +27, per poi chiudere sul 76-51. Juhasz è l’MVP del match con una doppia doppia da 16 punti e 12 rimbalzi, contribuendo al dominio di Schio in quest’ultimo fondamentale (45-31).

L’Umana Reyer Venezia chiude senza difficoltà il suo match con La Molisana Magnolia Campobasso, con il punteggio di 82-63. Il primo quarto è molto equilibrato, con le due squadre che non vanno mai oltre i quattro punti di distacco e infatti dopo dieci minuti il punteggio è di 19-15. Il divario aumenta però pian piano nel match e già nel secondo periodo Venezia dà un’accelerata decisiva: nella seconda metà del quarto piazza infatti un parziale di 14-4 che le consente di andare all’intervallo sul 40-28. Nel terzo periodo Campobasso prova a rifarsi sotto e sale fino al -5 (47-42), ma poi ancora una volta l’attacco reyerino si abbatte sulla formazione ospite e con un parziale di 11-6 chiude il quarto sul 57-48. Nell’ultimo periodo Venezia non deve far altro che difendere il suo vantaggio, arrivando anche a toccare il massimo vantaggio sul +21, prima di chiudere sull’82-63. Ennesima ottima prova del duo Kuier-Shepard, con la prima che ne segna 22 e la seconda che va in doppia doppia con 17 punti e 17 rimbalzi. Venezia prende 20 rimbalzi in più delle avversarie e difende così il fattore campo nella serie.

A1 Femminile
Play Off
Semifinali – Gara 1
RISULTATI:

04/05/2024
Famila Wuber Schio – Passalacqua Ragusa 76 – 51 (1-0)
Umana Reyer Venezia – La Molisana Magnolia Campobasso 82 – 63 (1-0)

Famila Wuber Schio – Passalacqua Ragusa 76 – 51 (19-16, 41-25, 56-39, 76-51)
FAMILA WUBER SCHIO: Juhasz* 16 (7/11, 0/2), Bestagno M.  3 (0/2, 0/1), Sottana 15 (3/5, 2/2), Verona* 5 (1/3, 1/3), Guirantes* 15 (1/5, 3/6), Mutterle NE, Crippa 3 (0/1, 1/3), Parks* 11 (4/5, 1/5), Keys*, Reisingerova 8 (4/7, 0/1)
Allenatore: Dikaioulakos G.
Tiri da 2: 20/39 – Tiri da 3: 8/24 – Tiri Liberi: 12/14 – Rimbalzi: 45 13+32 (Juhasz 12) – Assist: 17 (Sottana 4) – Palle Recuperate: 10 (Sottana 3) – Palle Perse: 14 (Reisingerova 3)
PASSALACQUA RAGUSA: Thomas* 6 (1/5, 1/3), Spreafico 6 (0/2, 1/3), Di Fine, Milazzo 3 (1/3, 0/1), Salice, Jakubcova* 11 (4/5, 1/6), Pastrello* 3 (0/1, 1/3), Juskaite* 5 (1/3, 1/4), Miccoli M. 8 (1/4, 2/3), Chidom* 6 (3/11 da 2), Nikolic 3 (1/1 da 3)
Allenatore: Lardo L.
Tiri da 2: 11/34 – Tiri da 3: 8/24 – Tiri Liberi: 5/9 – Rimbalzi: 31 8+23 (Pastrello 5) – Assist: 10 (Milazzo 3) – Palle Recuperate: 9 (Thomas 3) – Palle Perse: 16 (Milazzo 3)
Arbitri: Wassermann S., Martellosio M., Puccini P.

Umana Reyer Venezia – La Molisana Magnolia Campobasso 82 – 63 (19-15, 40-28, 58-47, 82-63)
UMANA REYER VENEZIA: Logoh, Berkani 17 (2/3, 3/4), Gorini, Villa* 6 (3/9, 0/1), Nicolodi, Pan 9 (0/1, 3/5), Meldere, Held* 7 (1/1, 1/5), Fassina* 4 (0/2, 1/3), Santucci NE, Shepard* 17 (8/15 da 2), Kuier* 22 (5/7, 4/6)
Allenatore: Mazzon A.
Tiri da 2: 19/39 – Tiri da 3: 12/24 – Tiri Liberi: 8/9 – Rimbalzi: 45 13+32 (Shepard 17) – Assist: 22 (Berkani 6) – Palle Recuperate: 4 (Villa 1) – Palle Perse: 17 (Villa 4)
LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO: Moffa, Kunaiyi-Akpanah* 15 (5/10 da 2), Narviciute, Kacerik* 6 (0/2, 2/5), Trimboli* 14 (3/6, 2/6), Giacchetti, Quinonez Mina 6 (2/9, 0/4), Dedic* 10 (3/8, 1/1), Morrison* 12 (3/5, 1/2), Mistinova NE
Allenatore: Sabatelli D.
Tiri da 2: 16/41 – Tiri da 3: 6/18 – Tiri Liberi: 13/23 – Rimbalzi: 25 6+19 (Kunaiyi-Akpanah 6) – Assist: 19 (Kunaiyi-Akpanah 4) – Palle Recuperate: 12 (Kunaiyi-Akpanah 3) – Palle Perse: 10 (Kacerik 3)
Arbitri: De Biase S., Nuara S., Lanciotti V.

Fonte: legabasketfemminile.it