Nella notte NBA si sono giocate due gare, segue il recap.

GOLDEN STATE WARIORS-OKLAHOMA CITY THUNDER 109-128
Prosegue il periodo negativo dei Warriors che cadono per la settima volta in stagione. Okc parte subito con le marce alte nel match, imponendosi per 24 a 39 nel primo quarto. I padroni di casa rispondono con un +8 nel parziale dei secondi 12 minuti. Al rientro dagli spogliatoi gli uomini di Kerr, privi di Curry, non riescono ad infilare il parziale che inverte l’equilibrio e i Thunder chiudono i conti con un ultimo quarto solido. Shai Gilgeous-Alexander chiude con 24 punti e 7 assist, Joe con 23 e 5 rimbalzi, Giddey con 19 e 6 rimbalzi, e Holmgren con una doppia doppia da 13 e 10 rimbalzi. Dall’altra parte 21 per Kuminga, 15 e 8 assist per Paul, 13 e 11 rimbalzi per Looney e 13 e 8 rimbalzi per Podziemski.

MIAMI HEAT-BROOKLYN NETS 122-115
Miami vince al Kayesa Center battendo i Brooklyn Nets. Gli Heat si costruiscono il loro vantaggio man mano, resistono quando la partita è punto a punto, e nel momento chiave, siglano lo strappo che gli permette di prendere le distanze e festeggiare senza troppi patemi. Butler ne segna 36 con 5 rimbalzi, Robinson 26 e Adebayo 20 con 7 rimbalzi. Non sono sufficienti i 23 e 7 rimbalzi di Bridges, i 23 e 3 rimbalzi di Walker e la coppia Claxton-Johnson a quota 16.

In foto Giddey (X)

Alessandro di Bari