Le parole dei due coach, quello di Cremona Demis Cavina e quello di Trento Paolo Galbiati, dopo il loro scontro nel sedicesimo turno di LBA:

 

DEMIS CAVINA:

“Partita di grande sostanza, prima di tutto difensiva, e che ha portato ottime soluzioni, efficaci e pure estetiche in attacco. Sono molto contento per il lavoro dei ragazzi in settimana; ci proponiamo l’obiettivo di trovare omogeneità di rendimento, con l’obiettivo di lavorare per avere contributo da tutti in egual misura. Difficilmente un mio giocatore viene impiegato con un minutaggio così elevato come Adrian questa sera (32 minuti), il quale si è speso in molti modi a favore della squadra. Complimenti, tuttavia, a tutti per quella che è stata una grande prestazione, contro una squadra che sta disputando un ottima stagione in campionato come pure in Eurocup, frutto del lavoro della settimana. E’ una partita che ci riconferisce fiducia, dopo avere perso una opportunità che ci eravamo creati, e che avrebbe potuto costituite un boomerang, specie rivedendo le ultime battute della partita persa a Pistoia, è accresciuto il rammarico, e sottolineando essere stata opportunità che ci siamo guadagnati pur avendo giocato una partita in meno in casa. Tutto ciò malgrado, con estrema solidità siamo riusciti a ritrovare immediatamente la vittoria contro una squadra di grande livello”.

 

PAOLO GALBIATI:

«Complimenti a Cremona, ha giocato una partita notevole. Per quanto riguarda noi, ho dei ragazzi che sono encomiabili. È palese che siamo un po’ stanchi e che stiamo giocando tanto, che abbiamo alcuni infortuni. Ma stiamo lavorando tanto. Stiamo lavorando bene. Sono sicuro che raccoglieremo i frutti più avanti. Siamo in un momento in cui dobbiamo compattarci e uscirne tutti quanti insieme. Oggi non ne avevamo: torneremo ad averne, ne sono assolutamente certo».