Le parole del coach della Bertram Tortona Walter De Raffaele e dell’assistente di Cremona Pierluigi Brotto, dopo il loro scontro nel venticinquesimo turno di LBA:

 

WALTER DE RAFFAELE:

“Mi unisco agli auguri di buona Pasqua e tanta salute a tutti i tifosi. Voglio ringraziare il Presidente Picchi per le parole spese, perché è stata una cavalcata di tre mesi in cui tutti, davanti e dietro le quinte, hanno contribuito. Il nostro è un gruppo molto puro, in cui abbiamo deciso di non fare cambi ma sistemare alcuni ruoli, come Obasoha. Ringrazio anche il Dottor Gavio e Ferencz Bartocci, perché avere la fiducia di un Club che vuole programmare è importante. Vogliamo provare a essere protagonisti fino alla fine in tutte le competizioni che andremo a disputare in futuro. La nota migliore di stasera è avere avuto tanti protagonisti diversi nel corso della partita: questo è l’elemento più importante, unito certamente a un’attitudine difensiva che proviamo a sviluppare sempre al massimo. I giocatori e il gruppo ci sono, avere a rotazione protagonisti diversi in una gara contro una squadra così dura, in cui abbiamo prodotto 22 assist è l’essenza dell’essere squadra che ho cercato di fare sin dal mio arrivo”.

 

PIERLUIGI BROTTO:

“Ringrazio Cavina, il coach ci ha lasciato carta bianca dopo l’espulsione. Ci è mancata un pò di cattiveria agonistica, abbiamo patito la fisicità di Tortona. L’assenza del capo allenatore ha sicuramente condizionato nella mancanza di freddezza finale”.