Le parole dei due coach, quello di Tortona Walter De Raffaele e quello di Venezia Neven Spahija, dopo il loro scontro nel diciassettesimo turno di LBA:

 

WALTER DE RAFFAELE:

“Per noi si tratta di una vittoria importantissima per diversi motivi: in primis per la classifica, poi perché è arrivata contro una grande squadra, prima in classifica, che nonostante le assenze ha dimostrato di essere una delle grandi protagoniste di questo campionato. Infine è una vittoria importante per i miei giocatori perché conferma che la strada che stiamo intraprendendo è quella giusta. Oggi ha giocato un ruolo fondamentale la difesa, il sacrificio e la disponibilità di tutti i giocatori che sono scesi in campo. Credo che oggi si sia visto davvero il senso di “squadra”, soprattutto nel terzo quarto quando Venezia si è rifatta sotto con grande capacità e talento, credo che il quintetto italiano abbia dato una grande mano. Sono particolarmente contento per la prestazione di Kyle Weems, gli serviva una partita come questa. Così come sono felice per il dottor Gavio e per questo pubblico che questa sera è stato davvero presente e ci ha incitato sin dal primo minuto; questa empatia con i tifosi penso sia fondamentale. Come ho già detto la scorsa volta, il pubblico si ci deve trascinare ma è l’atteggiamento della squadra che deve venir prima. Una vittoria importante che ci da fiducia ma che ci lascia ancora con l’idea di stare a testa bassa, molto umili e con la consapevolezza che dobbiamo continuare a lavorare”.

 

NEVEN SPAHIJA:

“Per prima cosa voglio fare i complimenti a Tortona per la vittoria: hanno giocato bene, soprattutto in difesa. Sapevamo che il nostro attacco e le nostre percentuali sarebbero state decisive e non abbiamo ripetuto ciò che facciamo ultimamente. Siamo una squadra che gioca con tanti possessi e che tira meglio di stasera. Non posso dire niente ai giocatori, ci hanno provato. Noi non siamo una squadra da 69 punti, con il 25% da tre e tante situazioni in cui non abbiamo realizzato tiri aperti. Loro invece nel finale hanno segnato i tiri che hanno costruito. Complimenti a Tortona, noi torniamo a casa per lavorare e migliorare”.