Forlì sconfigge Cantù in semifinale ed è la prima finalista delle Final Four di Coppa Italia di A2 grazie ad una netta supremazia a rimbalzo, 44 carambole catturate contro le 33 della squadra di Cagnardi ed una migliore percentuale da due punti, 15/26 (57%) contro il 13/33 (39%) della squadra lombarda. A Cantù non basta una miglior percentuale da tre punti, 8/25 (32%) contro il 7/30 (23%) della squadra di Martino ed un minor numero di palle perse, 11 contro le 16 di Forlì. Di seguito le pagelle del match:

 

FORLI’

Kaadem Allen 6: Parte in quintetto, esce due volte per infortunio e poi termina la gara, che però viene fortemente influenzata dalla sua condizione fisica. Per lui 12 punti ma un 2/5 da dietro l’arco

Edoardo Zilio N.E.

Luca Pollone 6: In attacco fa il suo rispondendo presente quando viene chiamato in causa, registra 3 punti e 4 rimbalzi ed in difesa è sempre attento e concentrato

Giacomo Zilli 5,5: Tanti alti e bassi in entrambe le metà campo, produce appena 2 punti e 2 rimbalzi ed anche in fase difensiva non riesce a trovare continuità

Davide Pascolo 6,5: Buona partita su entrambe le metà campo, in attacco incide con 9 punti e 7 rimbalzi ed anche in fase difensiva è prezioso a protezione del ferro

Xavier Johnson 7,5: Anche lui uno dei protagonisti odierni, sfiora la doppia-doppia con 9 punti e 13 rimbalzi, anche in fase difensiva protegge bene il ferro, chiude servendo anche due assist

Maurizio Tassone N.E.

Federico Zampini 6: Gara senza infamia e senza lodi la sua, in attacco risponde presente con 6 punti e 4 rimbalzi ed anche in difesa la sua gara è positiva

Fabio Valentini 5,5: Gara di tanti luci ed ombre la sua, appena 3 punti in attacco con un 1/5 dal campo ed in difesa fatica

Daniele Cinciarini 7,5: Il trascinatore della squadra di Antimo Martino, in attacco è un fattore assoluto con 16 punti e 2 rimbalzi ed anche in difesa non delude

Todor Radonjic 5,5: Anche lui non riesce a mettersi in luce nella gara odierna, non produce punti in attacco e rimedia solo parzialmente in difesa

coach Antimo Martino 6,5: La sua squadra lotta e combatte sin dalla palla a due, è più lucida anche nel finale dove riesce a trovare le giocate che gli garantiscono il successo finale

 

CANTU’:

Federico Baldi Rossi 6,5: Il migliore in casa Cantù, solido in fase difensiva e positiva quando chiamato in causa in attacco, chiude ad 11 punti

Solomon Young 5: Non riesce mai ad entrare in partita, fatica in fase difensiva contro la fisicità dei lunghi di Forlì ed anche in attacco produce appena 6 punti con un 2/8 dal campo

Riccardo Moraschini 5,5: Riesce a sbloccarsi solo quando ormai è troppo tardi, 9 punti ma non riesce mai a trovare continuità ed in difesa la situazione non migliora

Christian Burns 5: Gara deludente oggi la sua, in attacco non incide mai producendo appena 1 punto ed in difesa la situazione è quasi peggiore

Anthony Hickey 6: Riesce a salvarsi, le sue giocate ed i suoi canestri cercano di tenere a galla Cantù, ma anche lui viene costretto ad alzare bandiera bianca, produce 10 punti e 6 rimbalzi

Lorenzo Bucarelli 6,5: Anche lui uno dei migliori nella squadra di Cagnardi, in attacco è un fattore con 11 punti e 7 rimbalzi ed in difesa gioca una sfida positiva

Filippo Clerici N.E.

Gabriele Tarallo N.E.

Curtis Nwohuocha N.E.

Stefan Nikolic 5,5: Bene in attacco con 10 punti e 2 rimbalzi, ma fatica molto in fase difensiva contro i giocatori di Cantù e non riesce mai a trovare continuità

Nicola Berdini S.V. Appena 8 minuti in campo

Luca Cesana 5: Anche la sua una prova incolore nei minuti in campo, non riesce ad incidere in entrambe le metà campo, chiude ad appena 1 punto

coach Davis Cagnardi 5: La sua squadra inizia la gara troppo contratta e non riesce mai a sbloccarsi definitivamente, venendo costretta continuamente a rincorrere e capitolando così nel finale

 

 

Nell’immagine Daniele Cinciarini, Foto  LNP Foto/Ciamillo-Castoria

Valerio Laurenti