Vito Kučić per lo Split nel primo quarto, Luka Božić per lo Zadar nella seconda parte del primo tempo. Poi, Dario Drežnjak a cercare l’allungo per Zara nel terzo quarto, ma Shannon Shorter a svegliarsi e portare, nell’ultimo periodo, Spalato alla vittoria.

Così, in sintesi, è andata la terza gara della serie di finale del campionato di Croazia tra lo Zadar e lo Split, che la compagine campione in carica ha perso dopo una partita combattuta ed emozionante, fatta di strappi e controsorpassi.

I padroni di casa, nello specifico, hanno sferrato il primo colpo con un parziale di 12:4 a toccare la doppia cifra di vantaggio prima della pausa lunga, per poi vedere gli ospiti pareggiare e andare avanti a fine terzo quarto, grazie a un controbreak di 3:17.

Nel quarto periodo, poi, il momento decisivo. Lo Zadar entra in campo con meno energie, e finisce per subire un parziale di 9:3 con il quale lo Split vince la terza gara della finale, portandosi, così facendo, avanti nella serie.

Triple decisive

Un migliore controllo di palla con una difesa più intensa, come dimostrano le 7 palle perse commesse e le 10 palle perse forzate, sono state una delle chiavi che hanno permesso a coach Slaven Rimac di prevalere.

Una difesa sul perimetro non irresistibile, con un 45,2% concesso dalla lunga distanza, è stato, altresì, un ulteriore elemento che ha pesato come un macigno per la compagine guidata da Danijel Jusup.

Sul piano individuale, lo Zadar ha cercato risposte in Luka Božić e Dario Drežnjak, autori, rispettivamente, di 25 punti, 7 rimbalzi, 4 assist, e 15 punti, 5 rimbalzi e 3 triple messe a segno.

Lo Split, dal canto suo, ha potuto contare sui 29 punti, 6 rimbalzi e 5 triple di Shannon Shorter, oltre ai 21 punti, 5 rimbalzi e 5 triple di Vito Kučić.

A un passo dalla storia

Con la serie sull’1-2, lo Zadar deve ora vincere gara 4 in trasferta per pareggiare la serie e riportare la finale a Zara per una ‘bella’ da disputarsi tra le mura amiche, nella Krešimir Ćosić arena.

Lo Split, dal canto suo, ha la possibilità di chiudere serie e finale dinnanzi al proprio pubblico nella prossima partita, e, così facendo, vincere il titolo nazionale in quella Gripe arena di Spalato già casa della gloriosa Jugoplastika.

Comunque vada, il risultato farà la storia. Per lo Zadar, infatti, si tratterà del primo titolo nazionale vinto per la seconda volta consecutiva. Per lo Split, sarà il primo campionato vinto dopo un decennio.

Riepilogo della partita seguita

Split vs. Zadar 87:77 – statistiche

Riepilogo della serie

Zadar vs. Split 78:85

Zadar vs. Split 92:71

Split vs. Zadar 87:77

Split vs. Zadar – Venerdì, 31 Maggio

Zadar vs. Split – Domenica, 2 Giugno*

*se necessario

Matteo Cazzulani

Nella foto: Luka Božić (in maglia blu) Credits: Zvonko Kucelin / KK Zadar