Dopo un tempo supplementare la Reyer Venezia firma l’upset in trasferta, vincendo 85-84 contro una Virtus mai doma. Top scorer ed MVP della partita Raijon Tucker con 25 punti, per le Vu nere non bastano i 24 di Belinelli. Venezia che ha mantenuto delle buone percentuali, entrambe sopra il 45%, mentre Bologna ha tirato con un pessimo 10/31 da tre. Reyer che ha anche distribuito ben 17 assist, dimostrando di meritare la vittoria

 

VIRTUS

Ognjen DOBRIC 5,5: Impreciso dal campo, 3/8, e con la sensazione che possa incidere di più

Bruno MASCOLO 5: Entra a metà terzo quarto per far rifiatare Hackett, ma non porta la solita energia

Bryant DUNSTON 5: Sbaglia un comodo appoggio sul finale dei regolamentari che poteva dare il vantaggio ai suoi, ed in generale non è sempre lucido

Iffe LUBERG 5: 15′ con un solo tiro. Stasera impalpabile

Achille POLONARA 5,5: Deve ancora, ovviamente, trovare la forma fisica migliore

Marco BELINELLI 7,5: Entra e si accende la luce in attacco, porta da solo la partita ai supplementari. Non riesce a vincerla da solo, ma il basket è sport di squadra

Isaia CORDINIER 5: Serata negativa, sebbene nel supplementare giochi dei buoni possessi difensivi. Non riesce ad essere un fattore offensivo

Alessandro PAJOLA 6: Fatica contro il talento offensivo di Tucker nel primo tempo, nel secondo invece sale di colpi con ben 5 palle recuperate

Devontae CACOK 5: Inizia in quintetto titolare, poi però come spesso accade finisce in fondo alla panchina

Toko SHENGELIA 6: Pare un pò in debito d’ossigeno, gioca comunque ben 33′ minuti tutti di sacrificio e lotta, sbaglia però la tripla della vittoria

Daniel HACKETT 5,5: Gioca 25′, ma come Shengelia appare a corto di fiato

Awudu ABASS 5,5: Banchi gli concede molti minuti, 21′, ma non contiene difensivamente Wiltjer nel possesso decisivo

Coach Luca BANCHI 5,5: La Virtus è a corto energie, dimostra però ancora tanto carattere portando la partita ai supplementari dove in fine si arrende

 

VENEZIA

Rayjon TUCKER 8: Offensivamente è grande protagonista, gestisce male il possesso che porta poi all’overtime, ma si fa perdonare

Kyle WILTJER 7: In difesa non sempre è preciso, ma segna quello che è il canestro della vittoria

Lorenzo VANIN NG

Barry BROWN JR 6,5: E’ il secondo violino offensivo di questa squadra, chiude con 13 punti

Amedeo TESSITORI 6: 6 rimbalzi e 3 assist, ma segna solo 7 punti con 3/6 da due e 0/3 da tre

Marco SPISSU 6: Partita statisticamente non da Spissu, smazza counque 4 assist ed è protagonista di una regia pulita

Davide CASARIN 6: Non brilla nella metà campo offensiva dove però Venezia ha altri protagonisti. Regge bene invece in difesa

Jeff BROOKS 6,5: Deve marcare Shengelia e non demerita, gioca molto, 33′, dove porta presenza fisica e 6 rimbalzi

Jordan PARKS 6: Non commette molti errori, anche se gli viene preferito Brooks

Alex O’CONNEL 5: Fatica contro Belinelli, poi viene panchinato

Andrea DE NICOLAO 6,5: Mette a segno qualche giocata d’astuzia negli 8′ in cui sta in campo

Giga JANELIDZE NG

Coach Neven SPAHIJA 7: Venezia corsara a Bologna, vittoria che regala ai suoi il secondo posto e la conferma della bontà del lavoro svolto in palestra

 

In FOTO Raijon TUCKER (Eurohoops)

 

Riccardo Pirrò