Happy Casa Brindisi comunica di aver acquisito le prestazioni sportive del play americano, con passaporto maltese, Eric Washington e del centro americano, con passaporto lettone, Andrew Smith. I due nuovi giocatori biancoazzurri arriveranno a Brindisi in tempo utile per aggregarsi al gruppo alla ripresa degli allenamenti.

ERIC WASHINGTON: playmaker di 183 centimetri nato il 23/07/1993 a Columbia, ha iniziato la stagione nella Liga ACB ad Obradoiro a 11.2 punti e 4 assist di media partecipando al Qualification Round Basketball Champions League. Dopo aver annunciato la sua intenzione di interrompere il rapporto con il team spagnolo, a inizio 2024 il trasferimento in Turchia al Samsunspor dove in quattro partite registra 19 punti di media (44% da due e da tre punti e 90% dalla lunetta) tra cui spiccano i 17 punti realizzati nel match vs il Fenerbahce. Laureatosi alla Miami University nel 2016, ha rappresentato la nazionale maltese conquistando la medaglia d’argento ai ‘Games of the Small States of Europe’ nel 2023 a Malta. Atleta di esperienza europea, oltre all’attuale stagione vissuta tra Spagna e Turchia, ha disputato nel corso della sua carriera campionati sempre in doppia cifra in Cipro, Bosnia, Ungheria e Francia, mostrando tutte le proprie qualità in Germania nel 2021/22 al Chemnitz e nel 2022/23 all’Heidelberg alla media di 19.2 punti (30.9% da tre punti, 57.1% da due punti e 87.1% ai tiri liberi), 7.3 assist, 3.8 rimbalzi e 1.8 palle recuperate in 30.5 minuti conducendoli ai playoff da terzo miglior marcatore e secondo passatore della Bundesliga.

ANDREW SMITH: centro di 206 centimetri nato il 14/12/1992 in Florida, proviene dal campionato israeliano in forza all’Hapoel Eliat in cui ha registrato una media di 7.8 punti e 7.8 rimbalzi tirando con il 50% da due punti. Per Andrew Smith si tratta di un ritorno in Italia, avendo disputato la scorsa stagione in Legadue a Ferrara ad una media di 11.5 punti, 8.0 rimbalzi, 1.7 assist, 1.2 palle recuperate, 1.4 stoppate e il 36.1% da tre punti. Completati gli studi al college di Liberty Flames, la sua carriera professionistica si è sviluppata in Europa tra Estonia, Olanda, Germania, Svezia e Italia. Al Groningen nel 2016/17 disputa la Champions League e la FIBA Europe Cup completando il ‘triplete’ con le vittorie del campionato, coppa e supercoppa d’Olanda; in Svezia raggiunge i playoff con il BC Lulea, totalizzando 10.3 punti, 7.9 rimbalzi, 2.2 assist e 2 stoppate di media a partita. Nell’estate del 2023 la decisione di vivere la sua prima esperienza nel basket latinoamericano, con la squadra messicana Soles de Mexicali, concludendo il percorso stagionale di regular season nel mese di novembre.