Dopo quattro anni di gestione di Antonio Caliendo, Manfredo Fucile ha deciso di candidarsi al comitato regionale della Federazione Italiana Pallacanestro della Campania.

Il ritorno in campo dell’ex campione della Coppa delle Coppe con la Fides Partenope nel 1970 assume un’importanza nazionale; infatti, nel comunicato che vi riproponiamo integralmente qui sotto, la dichiarazione d’intenzioni di Fucile è netta e sostiene la candidatura di Guido Valori alla guida della Federazione.

Un brutto colpo per Gianni Petrucci, a cui è affine l’attuale presidente del comitato regionale campano, che rischierebbe di perdere un altro appoggio nella corsa alla riconferma, dopo il posizionamento dei comitati di Lazio, Lombardia e Veneto.

In Campania, insomma, ci si gioca anche una fetta potenzialmente decisiva del futuro della FIP Nazionale.

Di seguito il comunicato diffuso da Manfredo Fucile.

Manfredo Fucile annuncia la sua candidatura alla guida della Fip Campania: “Torno in campo per riprendere il movimento cestistico campano esattamente da dove l’avevo lasciato quattro anni fa per dare seguito ad un progetto che porti il comitato regionale ad essere centrale in una nuova fase del basket italiano nazionale.”

Manfredo Fucile, già atleta nazionale con la Fides Parthenope Napoli e la Juve Caserta, vincitore della Coppa delle Coppe nel 1970, dirigente, allenatore benemerito e targa d’onore Fip, oltre che stella di bronzo, d’argento e d’oro al merito sportivo Coni, si ricandida alle nuove elezioni di Settembre 2024 per guidare il comitato Fip della Campania: “Ho deciso di scendere di nuovo in campo perché nel 2020 ho lasciato un grande patrimonio di idee e di progetti realizzati con sacrificio, dedizione ed instancabile passione in tanti anni di lavoro. L’idea di fondo è quella di creare, dunque, insieme ad una nuova squadra dirigente, una continuità con la linea che intende proporre l’amico Guido Valori, ritenendo ormai essenziale riprendere quel progetto che avevo lasciato e che oggi finalmente trova uno sbocco con un vero e reale cambiamento della Federazione Italiana Pallacanestro.