Il presidente della Fortitudo Bologna, Stefano Tedeschi, è stato ospite a TRC nel corso della trasmissione “Sportlive”, a riportare le dichiarazioni è stato Il Resto del Carlino.

Sul prossimo futuro. “Non parliamo dei prossimi risultati, porta male. I giocatori sono uomini, non macchine. Può capitare di sbagliare una partita anche ai migliori e alla fine le assenze si pagano. E’ presto per parlare, ma abbiamo lavorato bene in questi 7-8 mesi creando i presupposti per andare avanti con serenità”.

Sulla società. “C’è grande armonia tra di noi soci. C’era la disponibilità di possibili nuovi ingressi, ma i soci attuali ci credono e hanno deciso di incrementare il loro impegno; stiamo andando avanti secondo le aspettative”.

Su Fantinelli. “Sta meglio ogni giorno fa progressi notevoli, speriamo di vederlo in campo domenica con Vigevano. Alla fine saranno lui e lo staff medico a decidere. Sono fiducioso, dobbiamo vivere la vita con ottimismo”.

Sul mercato. “Attualmente la situazione mercato è ferma, ma siamo vigili, magari potrebbe arrivare un’accelerazione improvvisa, cercheremo di farci trovare pronti. Che giocatori cerchiamo? Ovviamente italiani, Ogden-Freeman fanno la differenza e oltre tutto si sono inseriti benissimo nell’organico. Per come sono fatto io non cambierei mai nessuno, mi affeziono sempre al gruppo e a tutti i ragazzi”.

 

In foto Tedeschi (Facebook)