Il Bayern Monaco sconfigge l’Olimpia Milano grazie alla miglior percentuale dietro l’arco dei tre punti, 10/26 (38%:) per la squadra tedesca contro il 3/19 (15%) del team meneghino. Di seguito le pagelle del match

BAYERN MONACO

Nick Weiler-Babb 6: Incide poco in attacco, con soli 2 punti a referto, ma in difesa è un fattore limitando l’attacco meneghino

Deshaun Thomas 6,5: Gioca a corrente alterna, ma nel finale del match sale in cattedra segnando anche la tripla  che definitivamente la partita verso la parte del team tedesco

Corey Walden 7: L’MVP del match, nel finale è decisamente un fattore con due triple che proiettano il Bayern verso la vittoria finale, chiude a 16 punti con un 3/5 da 3 e 7/7 ai liberi

Othello Hunther 6,5: Anche lui un elemento chiave del successo chiave, fondamentale la sua presenza a rimbalzo sotto i tabelloni e a difesa del pitturato, sfiora la doppia-doppia con 9 punti e 10 rimbalzi

Ognjen Jaramaz S.V.

Vladimir Lucic 7: Si conferma la vera guida del Bayern Monaco, nei momenti di difficoltà la squadra può certamente contare su di lui, come per i due liberi finali che sugellano il successo tedesco, registra 20 punti

Jason George N.E.

Andreas Obst S.V.

Nihad Dedovic S.V.

Augustine Rubit 6: Quando chiamato in causa risponde sempre presente sia in fase offensiva che quella difensiva, chiudendo a 9 punti con un 3/4 dal campo

Darrun Hilliard 6,5: Uno dei protagonisti del successo tedesco, nel terzo quarto nel massimo momento di difficoltà riesce a limitare la fuga di Milano e segna vari canestri decisivi nell’ultimo parziale, produce 17 punti

Gavin Schilling S.V.

coach Andrea Trinchieri 7: Interpreta la partita contro la capolista dell’Eurolega, infliggendo al team meneghino il primo ko nella competizione e riuscendo a rispondere ad ogni mossa messa in scena dal team di Messina

 

OLIMPIA MILANO

Nicolò Melli 7: Gioca una gara straordinaria, che però non basta ad evitare il ko dei meneghini, in cui domina nella prima metà di gara, calando nella ripresa, ma chiudendo con 16 punti ed 8 rimbalzi

Jerian Grant S.V.

Sergio Rodriguez 6: Gioca una gara silente, ma in cui riesce comunque a mostrare tutta la sua esperienza e qualità, gestendo bene la regia in casa Milano, chiude con 11 punti

Kaleb Tarczweski S.V.

Giampaolo Ricci S.V.

Paul Biligha N.E.

Devon Hall 5: Non riesce ad incidere come nelle precedenti uscite e Milano ne paga le conseguenze, non riesce mai a rendersi protagonista nella gara, chiudendo con 4 punti in 22 minuti

Kostantinos Mitoglou 6,5: Si conferma una delle noti più liete in casa Olimpia Milano in questo inizio di stagione, sempre costante nella sfida, solido a rimbalzo, ma concedendo qualcosa in difesa, chiude con 13 punti ed 8 rimbalzi

Troy Daniels 5,5: È rientrato da poco e si vede, è ancora alla ricerca della miglior forma, in 10 minuti produce solo 2 punti

Shavon Shields 5: Serata storta per l’ala ex Trento, che dopo le scorse gare scintillanti, prova a mettersi in luce in ogni modo, non riuscendo però a trovare risultati, chiudendo a quota 6 punti con 1/6 dal campo

Kyle Hines 6: Solita gara solida per lui, dove senza brillare, riesce comunque a svolgere un’ottima prestazione sotto i tabelloni, producendo 10 punti

Luigi Datome 6,5: Le sue triple non bastano ad evitare il ko dei meneghini, gioca comunque un’ottima gara, producendo 14 punti in 2o minuti

coach Ettore Messina 5,5: Interpreta bene la gara per tre quarti, ma nell’ultima frazione non riesce a trasmettere ai suoi la forza per compiere un ultimo sforzo che gli avrebbe potuto fruttare la vittoria finale

 

Nell’immagine Corey Walden, foto Euroleague

Valerio Laurenti