Milano sconfigge la VL Pesaro alla Vitrifrigo sul punteggio di 88-81, ottenendo la terza vittoria consecutiva e blindando sempre di più il primo posto. L’Olimpia dopo un inizio faticoso, in cui era andata anche sul -15, ha mostrato una prova di carattere rientrando nel secondo periodo e superando definitivamente nel terzo, limitandosi a controllare la partita nell’ultimo periodo. La squadra di Messina, nonostante le assenze (Delaney, Hines e Rodriguez erano fuori per il turnover) ha messo in scena una grande prova, difficile soprattutto sul piano mentale, dato che veniva da due sfide molto dispendiose giocate in Eurolega contro il Bayern Monaco. Nelle fila di Milano il migliore è Zach Leday, che dopo un primo opaco, mette a referto a fine partita 20 punti ( tra cui il canestro che chiude la gara) e Vladimir Micov, che gioca una partita chirugica concludendo a quota 15 punti. Pesaro dopo un convincente avvio di gara, si scioglie come neve al sole non appena Milano alza l’intensità e alla fine deve soccombere sotto i colpi di Micov, Shields e Leday. Nella squadra di Jasmin Repesa arrivano 20 punti di Justin Robinson e 16 di Henry Drell.

LA CRONACA

Nel primo quarto sono gli attacchi ad avere la meglio sulle difese, che faticano a trovare soluzioni alle offensive avversarie e così dopo tre minuti Pesaro è avanti 6-5. La squadra di Jasmin Repesa, con una grande aggressività in difesa e guidata da Drell, piazza un parziale di 10-3 e si porta avanti 16-8 d0po sette minuti di gara. Il team pesarese continua ad allungare, con l’Olimpia che non riesce a trovare soluzioni in difesa ed il primo quarto termina 31-14 per la VL. Nel secondo quarto la VL rimane in controllo della gara, controllando il possibile rientro di Milano e così dopo tre minuti è in vantaggio 33-19. Milano riesce a ridurre il gap, alzando l’intensità in difesa e guidato da un Micov incontenibile riesce a rientrare sul -10 (37-27) a tre minuti dall’intervallo. La squadra di Messina guidata da Shields continua a ridurre il gap e arriva all’intervallo sotto 41-36. Nel terzo quarto il match prosegue sui binari dell’equilibrio, con le Roll che replica a Filipovic e così dopo tre minuti Pesaro è avanti 46-40. Il team di Repesa alza nuovamente l’aggressività in difesa e guidata in attacco da Robinson riesce a allungare portandosi sul 59-51. Milano con una grande difesa e guidata da Leday in attacco piazza un parziale di 11-2 e conclude il periodo in vantaggio 61-62. Nell’ultimo quarto la squadra di Ettore Messina allunga ancora con una grande difesa e l’Olimpia con un 6-0 rimane in vantaggio sull’ 61-68. La Vl guidata dal suo Justin Robinson torna a contatto e così Milano a tre minuti dalla fine è avanti 73-74. Micov con una tripla porta l’Olimpia a +3 (76-79) ad 1:44 dalla fine. Tamboni con un 2/2 in lunetta fa -1 ad 1:25 dal termine, ma Biligha con un 2/2 in lunetta fa di nuovo +3 ad 1:04 dalla fine. Leday con una tripla fa +6 a 31 secondi dal termine della gara. Massenat riporta Pesaro a -3 a 23 secondi dalla fine, ma Roll con un 2/2 riporta subito Milano a +5. La squadra di Ettore Messina vince 81-88.

QUI le statistiche del match

 

Nell’immagine Zach Leday, foto Ciamillo-Castoria

Valerio Laurenti