Grande prova di forza di Pesaro che batte 107 a 83 Cantù e conquista così la terza vittoria interna consecutiva. La partita dura di fatto soli 15’: nel secondo quarto i ragazzi di coach Repesa prendono il largo grazie ad un paio di triple pesantissime del giovane Henri Drell che permette alla VL di prendere il largo in maniera decisiva. Cantù non riesce a reagire e nel terzo quarto sprofonda in maniera definitiva toccando anche il -30 in diverse occasioni. Segnali molto positivi per Pesaro che ha dominato letteralmente una partita non così scontata: bei segnali da Drell – che è peccato un po’ di continuità nel corso di questa stagione – e Cain – che realizza il suo season high. Per Cantù invece due passi indietro rispetto alle partite con Sassari e Virtus in cui erano sì arrivate delle sconfitte ma giocandosela a viso aperto fino all’ultimo. Unica nota positiva di serata per i ragazzi di coach Pancotta la prova del giovanissimo Procida che chiude con 24 punti dimostrando lampi di ottima pallacanestro. Per Pesaro arriva così l’ottava vittoria stagionale confermando ancora una volta le ambizioni playoff, per Cantù invece – al quarto stop consecutivo – arriva la dodicesima sconfitta stagionale e il penultimo posto solitario. Nel prossimo turno Pesaro sarà di scena a Venezia mentre Cantù riceverà Varese – covid permettendo.

LA CRONACA

Partenza un po’ caotica da ambo le parti: ne approfitta Pesaro che dopo i primi 5’ guida sul 13 a 8. Prova timidamente a rientrare Cantù ma senza troppo successo: il primo quarto si chiude sul 26 a 20 per i ragazzi di Repesa. Il secondo quarto è tutto di marchio Pesarese: sale in cattedra un sorprendente Drell e i bianco-rossi allungano sul 53 a 38 dopo i primi 20’. Dilaga Pesaro in apertura di terzo quarto: dopo 25’ il punteggio dice 69 a 41 per la VL. Il finale di partita è puro garabage time con Pesaro che tocca più volte il +30 fino al 107 a 83 finale.

LE PAGELLE

Pesaro: Drell 8, Filloy 6, Calbini s.v., Cain 8, J.Robinson 6, Mujakovic s.v., G.Robinson 7, Basso s.v., Serpilli 6.5, Filipovity 7, Zanotti 6.5, Delfino 8.

Cantù: Gaines 5, Thomas 5.5, Smith 5, Procida 7.5, Leunen 4.5, Bigby-Williams 5.5, Lanzi n.e., Bayehe 5, Johnson 5.5, Baparape n.e., Pecchia 5.5.

 

In foto Henri Drell – Ciamillo/Castoria 

FRANCESCO CASTANO