Pallacanestro Reggiana comunica di aver raggiunto un accordo fino al termine della stagione con l’atleta statunitense Tarik Black.

Centro di 206 centimetri, classe 1991, Black ha alle spalle una lunga militanza in NBA, dove vanta più di 200 presenze tra Houston Rockets e Los Angeles Lakers, prima di proseguire la sua carriera in Europa, vestendo le maglie in Eurolega di Maccabi Tel Aviv e Zenit San Pietroburgo.

Per lui anche una parentesi in Turchia al Bahcesehir, compagno di squadra del biancorosso Jamar Smith, dove ha conquistato nell’annata 2021-2022 la FIBA Europe Cup, vincendo in finale proprio contro la UNAHOTELS Reggio Emilia.

Nell’ultima stagione Black è tornato a calcare i parquet di Eurolega all’Olympiakos, arrivando a disputare anche le Final Four della manifestazione e raggiungendo la finalissima, poi persa contro il Real Madrid. La sua esperienza in Grecia si è chiusa con 9 punti e 4.2 rimbalzi di media in 16′.

Queste le parole di coach Dimitris Priftis: “Tarik Black è un giocatore d’area, di grande presenza interna. Ci darà efficacia e forza sotto i tabelloni e nel complesso credo che con la sua fisicità e grande esperienza potrà esserci di grande aiuto negli ultimi dieci match di questa stagione regolare”.

Così ha commentato Tarik Black: “Questa opportunità è per me un grande onore: sono arrivato ad un punto della mia carriera dove il mio obiettivo principale è aiutare le squadre dove gioco a vincere più partite possibili e crescere. Avere la possibilità di farlo in un Club fantastico come la Pallacanestro Reggiana mi rende davvero felice. Io e la mia famiglia siamo pronti e galvanizzati da questa nuova esperienza, che vorremmo davvero riuscire a rendere speciale”.

Una volta espletate le pratiche burocratiche relative all’ottenimento del visto, Black arriverà in Italia e si unirà così ai nuovi compagni di squadra al termine della Coppa Italia.

Credists immagine: sito Pallacanestro Reggiana