Il coach della Serbia Svetislav Pesic, dopo la vittoria della sua Nazionale sulla Finlandia nelle FIBA Eurobasket 2025 Qualifiers, ha parlato della possibilità di diventare il nuovo coach di Dubai nella prossima stagione. Queste le sue parole:

“Si ho sentito di questa possibilità, se ne è parlato… Se ne è sempre parlato, tutte le persone qui conoscono la preoccupazione delle persone riguardo la possibilità dell’arrivo di Dubai. Bene, al momento non è ancora successo nulla. Di fronte a noi ora avremo le Olimpiadi, questo sarà il prossimo passo per la Nazionale, per i giocatori e per me. Poi non so cosa succederà. Non ho pianificato nulla. Se mi chiedete di Dubai, io ancora non ho pianificato nulla”.

Il coach ha poi ammesso di aver ricevuto diverse offerte per allenare nella prossima stagione, ma al momento non ci sono traattative per allenare in futuro una squadra di Dubai:

“Veramente non sto pianificando nulla. Non so cosa farò dopo l’Olimpiade. Ho avuto tante offerte, ma… fino ad ora ho preso le decisioni in famiglia, ma da ora, la mia famiglia deciderà. Voglio rimanere concentrato e dare quello che le persone si aspettano da me nel preparare la prossima Olimpiade. C’è un’ottima atmosfera, tutti vogliono giocare. Le nostre possibilità sono buone – non in termini di medaglia, ma per assemblare una bella squadra. Ci sono piani a breve termine e dopo questi non ho pianificato nulla”.

Pesic ha ammesso di aver avuto contatti con Dubai, ma al momento non sembra essere nulla di concreto:

“Per il momento non c’è nessuna trattativa. C’erano offerte durante la stagione di Euroleague, ma ho deciso di mettere le Olimpiadi come mia priorità davanti al fatto di allenare una squadra di club e veramente dico che al momento non ho altri piani oltre le Olimpiadi. Cosa succederà dopo? Non lo so. Non sto scherzando, questa è la realtà. Non so proprio se continuerò ad essere un coach dopo. Arriverà il momento in cui dirò che avrò fatto abbastanza. Ma prima che ciò avvenga sono il coach della Serbia, non volevo esserlo ma mio figlio Marko mi ha convinto a diventarlo. Dopo la Federazione Serba mi ha convinto ad essere il loro allenatore. Ho amici a Dubai, li aiuto il più possibile per quello che posso fare, ma non so se sarò il coach di Dubai”.