La Dolomiti Energia Trentino chiude una serie di 5 sconfitte consecutive ritrovando la vittoria contro l’Openjobmetis Varese con il punteggio finale di 90-84.

Trento torna su una media punti più simile a quella dell’inizio di campionato; nelle prime 13 giornate la media si attestava sugli 86.3 punti a partita.

Nelle successive 5 partite i punti segnati a gara sono stati 70.6, mentre grazie al successo contro Varese la media stagionale è tornata sopra gli 80 punti con 82.5

Torna a livelli d’inizio stagione anche la valutazione: la Dolomiti Energia contro l’Openjobmetis ha chiuso con 115. Non andava oltre ai 100 dalla gara giocata alla tredicesima giornata contro Napoli (la media nelle 5 sconfitte consecutive era stata di 65.6).

Record stagionale per percentuale ai liberi per Trento, che contro Varese realizza 20 dei 22 tiri dalla lunetta (90.9%).

Per la prima volta in stagione Trento manda in doppia cifra 6 giocatori, ossia Prentiss Hubb, Toto Forray, Paul Biligha, Andrejs Grazulis, Kamar Baldwin e il miglior realizzatore per i bianconeri con 17 punti (nonché debuttante), Matt Mooney.

5/7 da due e 2/3 da tre punti per il nuovo innesto della Dolomiti Energia che chiude anche con 2 rimbalzi per una valutazione di 16 in 20 minuti di gioco.

9 gli assist per Prentiss Hubb che eguaglia il suo record personale e il massimo in stagione per un giocatore di Trento.

È la sesta volta in questo campionato che la guardia di Trento chiude con 9 assist: era già successo contro Cremona (nel match di andata), Reggio Emilia, Tortona, Venezia (nel match di andata) e Napoli.

Hubb è secondo in stagione per assist distribuiti con una media di 6.0 a partita dietro soltanto a Tyler Ennis di Napoli (6.8).

Fonte: legabasket.it