Intervistato su “L’Adige”, Diego Flaccadori ha parlato del k.o. arrivato contro l’Happy Casa lo scorso lunedì: “Quella contro Brindisi non è stata la partita né la prestazione che ci aspettavamo di fare, soprattutto a livello di energia, impatto sulla partita, spirito competitivo. Non volevamo iniziare così il 2023, e soprattutto non volevamo dare continuità alle prestazioni opache con Wroclaw e Trieste dei giorni precedenti. Abbiamo perso una grande occasione, un’altra, per rafforzare la nostra posizione in classifica e metterci in una situazione più favorevole nella volata alla qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia. Essere nelle migliori otto a! termine del girone di andata è un obiettivo a cui teniamo molto, anche perché temporalmente è il primo della stagione. Visivamente non è cambiato molto nella graduatoria della Serie A, siamo ancora quarti, ma la classifica ora è davvero cortissima e ci sono appena quattro punti tra il quarto e il tredicesimo posto. Non possiamo più permetterci passi falsi”.

“La sensazione – prosegue Flaccadori – è che dopo la vittoria con Milano ci sia stato un calo di energia e di fuoco negli occhi di tutti noi all’interno della squadra: bisogna rimboccarsi le maniche e ripartire con un altro spirito, è quello che ci siamo detti e la squadra è compatta nel volersi ritrovare al più presto. Siamo un gruppo capace di fare bene, lo abbiamo dimostrato settimana dopo settimana e partita dopo partita per tutto l’inizio della nostra stagione, ma ora dobbiamo ritrovare quella fame di risultati e quella voglia di competere che ci è mancata anche durante la settimana nel lavoro in palestra e in allenamento. Credo che sia questione proprio di desiderio, di volontà: rimettiamoci in carreggiata trovando stimoli, motivazioni e desiderio di vincere e di superare qualsiasi ostacolo”.

Fonte: legabasket.it