Lo storico patron di Pesaro Valter Scavolini è intervenuto ad Il Resto del Carlino ed ha parlato del difficile momento del team pesarese:

“Sulla sconfitta con Napoli, sì, l’ho vista in tv e si vede che la squadra non è all’altezza perché credo che siano stati commessi troppi errori nel corso dell’estate. Mi dispiace tanto, per Ario Costa, per Luciano Amadori e per tutti gli altri, ma la situazione la vedo davvero difficile. Sulla salvezza, bisogna sperare in un miracolo perché la squadra non è competitiva, non siamo all’altezza. La situazione non è facile ma c’è ancora davanti tanto tempo per cercare di salvarsi. Il campionato è ancora molto lungo. Abbiamo Delfino che è l’unico che ha anche classe, è molto bravo e sa giocare a basket, ma è da solo. E purtroppo l’età è quella che è e non può fare miracoli. Quando le cose vanno male…”.