Intervistato da Fabrizio Barbieri su “La Provincia”, coach Demis Cavina ha parlato del basket che metterà in campo la Vanoli Cremona in questa stagione: “Giocheremo una pallacanestro diversa da molte altre squadre, abbiamo tracciato un solco lo scorso anno e vogliamo proseguire su quella strada. Abbiamo le idee chiare. In questo partiamo con un vantaggio: questa società e tutto l’ambiente sanno quanto sia difficile salvarsi in serie A e siamo tutti mentalizzati per l’obiettivo”.

Il mercato ha rispettato le aspettative iniziali? “Direi in toto o quasi. Ovviamente partendo dal presupposto del budget a disposizione… Sappiamo che questo sarà un campionato di livello altissimo, lo dicono tutti gli addetti ai lavori. Abbiamo portato avanti un’idea diversa da tanti altri dal punto di vista tecnico-tattico. È stato un mercato complesso soprattutto all’inizio perché dopo la grande stagione dello scorso anno avremmo voluto tenere tutti i protagonisti. È stato difficile salutare gli eroi del triplete. Sono contento comunque che tutti quanti abbiano trovato una sistemazione importante, sintomo che lo scorso campionato sia stato davvero eccezionale”.

Cavina descrive questa Cremona con due aggettivi: “Duttile e affamata. Chi è arrivato sa di dover lavorare per sè e per gli altri e soprattutto di doversi mettere a disposizione con carichi di lavoro di un certo tipo”.

Fonte: legabasket.it