Intervistato da Fabrizio Barbieri su “La Provincia”, il General Manager della Vanoli Basket Cremona, Andrea Conti, ha parlato dopo il k.o. della sua squadra a Brindisi: “Noi dobbiamo mantenere la nostra direzione e cercare di arrivare alla salvezza il prima possibile. Certo, ora le partite hanno un peso specifico importante, tutte quante. Poi ci sta di perdere a Brindisi, contro una squadra che ha cambiato molto e in meglio. L’importante è sempre lottare fino alla fine come abbiamo fatto, anche senza un giocatore. In realtà nel nostro bottino mancano solamente i due punti persi con Varese in casa, ma siamo molto soddisfatti di questo gruppo”.

Conti ha anche analizzato il momento difficile di Marcus Zegarowski: “È in difficoltà nelle prestazioni. Aveva fatto vedere il suo valore all’inizio della stagione, poi ha avuto qualche problema fisico. Si sta probabilmente mettendo troppa pressione. Ma siamo contenti di lui. È un ragazzo super, tutto casa e palestra. Lo stiamo aiutando molto nel tentativo di ritrovare la migliore forma fisica. Per la prima volta è lontano dagli Usa e certi alti e bassi sono passaggi naturali nell’adattamento a una nuova realtà. Aspettiamo solo arrivi una prestazione che lo possa sbloccare anche a livello mentale”.

Domenica ci sarà uno scontro importante contro l’altra neopromossa, Estra Pistoia: “È una gara importante, con la g maiuscola. Pistoia è una squadra con energia, dotata di grande talento offensivo, per altro arrivano da una bella vittoria contro Tortona. In casa hanno fatto molto bene, magari in trasferta non hanno lo stesso rendimento ma è una squadra da non sottovalutare. All’andata abbiamo perso una gara strana, che è valsa ai toscani l’accesso alla Final Eight. Per noi di certo è una gara da vincere. In casa non possiamo permetterci di regalare punti a nessuno”.