Torna l’appuntamento con l’ABA LIGA, la cui vincitrice della competizione accederà direttamente alla prossima Eurolegue. Al momento in testa c’è il Partizan Belgrado, con la Stella Rossa ed il Buducnost Podgorica che sono costrette ad inseguire. Ecco quanto accaduto nel turno:

 

KLUB ZADAR-CEDEVITA OLIMPIJA LUBIANA 77-92

Importante successo del Cedevita Olimpija Lubiana in casa del Klub Zadar che gli permette di rimanere nella parte alta della graduatoria, con un bilancio di 14 vittorie e 7 sconfitte. Per i padroni di casa si tratta del secondo ko consecutivo dopo quello dello scorso turno contro l’Igokea e rimangono nella parte bassa della classifica. A  decidere la sfida un parziale di 25-18 degli ospiti nel primo quarto. Per il Cedevita 22 punti di Pullen, per Zadar 17 punti di Dominik Mavra.

 

PARTIZAN BELGRADO-IGOKEA 83-70

Vittoria chiave del Partizan Belgrado contro l’Igokea, che le permette di rimanere in testa alla classifica, a quota 19 vittorie e 3 sconfitte. Per gli ospiti si tratta di uno stop, dopo il successo nella scorsa giornata contro il Klub Zadar, ma rimangono comunque in zona playoff. Gara decisa da un parziale di 24-8 dei padroni di casa nel secondo quarto. Per il Partizan 20 punti di Punter, per l’Igokea 16 punti di Nikola Tanasković.

 

KK PODGORICA-BUDUCNOST PODGORICA 89-84

Sorprendente successo del KK Podgorica sul Buducnost, che le permette di rimanere in corsa per un posto ai playoff, rimanendo al settimo posto con 10 vittorie e 12 sconfitte. Per gli ospiti si tratta del secondo ko consecutivo, dopo quello dello scorso turno contro il Partizan. A decidere la sfida un parziale di 28-21 dei padroni di casa nel quarto periodo. Per il KK Podgorica 15 punti di Fletcher Magee, per il Buducnost 13 punti di Danilo Nikolic.

 

MEGA BELGRADO-MORNAR BAR 70-83

Vittoria important del Mornar Bar sul campo del Mega Belgrado, che le permette di continuare a sperare di ottenere un posto nei playoff. Per i padroni di casa si tratta della seconda sconfitta consecutiva dopo quella della scorsa giornata contro Spalato. Gara decisa da un parziale di 27-10 degli ospiti nel primo quarto. Per il Mornar Bar 14 punti di Marko Jeremic, per il Mega 19 punti di Nikola Jovic.

 

KRKA-FMP BELGRADO 60-93

Largo successo dell’FMP Belgrado sul campo del Krka, confermando l’ottima stagione degli ospiti che sono al sesto posto con 12 vittorie e 10 sconfitte. I padroni di casa invece non riescono proprio ad ingranare nella competizione e si ritrovano ad occupare l’ultimo posto con un bilancio di 4 vittorie e 17 sconfitte. A decidere la sfida un parziale di 30-13 degli ospiti nel primo quarto. Per l’FMP 19 punti di Bryce Jones, per il Krka 15 punti di Stipcevic.

 

KLUB BORAC-SPALATO 59-64

Importante successo di Spalato in casa del Klub Borac, che le permette di risalire la classifica ed abbandonare l’ultimo posto della graduatoria. Per i padroni di casa si tratta di uno stop dopo il successo dello scorso turno contro il Krka e rimangono nella parte bassa della classifica. Gara decisa da un parziale di 19-12 degli ospiti nel terzo quarto. Per Spalato 16 punti di Toni Perkovic, per il Klub Borac 13 punti di Lautaro Lopez.

 

CIBONA-STELLA ROSSA 74-78

Vittoria di misura per la Stella Rossa in casa del Cibona Zagabria, che le permette di rimanere in scia della capolista Partizan al secondo posto in classifica. Per i padroni si tratta del secondo ko consecutivo nella competizione dopo quello dello scorso turno in casa dell’FMP Belgrado, rimanendo attacati alla zona playoff. A decidere la sfida un parziale di 20-12 degli ospiti nel primo quarto. Per la Stella Rossa 14 punti di Luka Kalinic, per il Cibona 19 punti di Gegic.

 

L’MVP del turno è Kevin Punter del Partizan Belgrado, che con la sua prestazione da 20 punti, 2 rimbalzi e 2 assist ha permesso alla sua squadra di ottenere il successo sull’Igokea, rimanendo capolista nella competizione.

 

CLASSIFICA

Partizan (19-3)

Stella Rossa (19-2)

Cedevita Olimpija Lubiana (14-7)

Buducnost Podgorica (14-6)

Igokea (12-10)

FMP Belgrado (12-9)

KK Podgorica (10-12)

Cibona (9-12)

Mega Belgrado (8-14)

Mornar Bar (8-13)

Klub Borac (8-13)

Klub Zadar (7-14)

Spalato (5-17)

Krka (4-17)

 

Valerio Laurenti