Mancano tre turni al termine del girone d’andata e sulla tavola natalizia non poteva mancare come portata principale la sfida al vertice tra le prime due della classe. Tappeto rosso dunque per Venezia-Brescia che al Taliercio daranno vita ad una sfida ricca di intensità ed agonismo. Le due formazioni che si sono dimostrate le principali antagoniste delle due corazzate storiche, al momento in ritardo in classifica, Bologna e Milano, vorranno regalare ai propri tifosi un Natale coi fiocchi.

Brescia arriva a questa sfida forte di quattro successi consecutivi, l’ultimo dei quali la settimana scorsa sul temuto campo di Reggio Emilia. Prova di maturità doveva essere e prova di maturità è stata da parte degli uomini di Magro che, grazie ad un Bilan immarcabile (24 punti e 8 rimbalzi), hanno avuto la meglio su un avversario che ha venduto cara la pelle per tutti i 40 minuti di gioco. Queste sfide si vincono coi nervi ben saldi e con la calma dei più forti ed è così che Brescia si è aggiudicata l’incontro. Il match è stato combattuto, sporco e con tanti ribaltamenti di punteggio. Quando nel terzo parziale la Leonessa pareva aver preso il largo con 9 punti di vantaggio, Reggio in un amen ha ribaltato la situazione. Questo poteva essere un problema per la Germani ma in realtà è stata la soluzione; perché affinando ancor di più la difesa e piazzando le bombe giuste, in una serata difficile al tiro, ha recuperato il filo del discorso e alzato le braccia per prima .

Quello che funziona di questa squadra è la maturità che sta acquisendo partita dopo partita. Questo rende ancor di più l’idea di primato che in questo momento in città sa di redenzione. La squadra di Magro corre compatta verso l’obbiettivo e lo stesso coach si sente molto più rilassato dal fatto che i suoi senatori, per il momento, non lo stanno affatto deludendo. Voleva che questi giocatori fossero decisivi e ad oggi tutti lo stanno dimostrando. Vincere a Venezia vorrebbe chiudere a doppia mandata il discorso sul primo posto al termine dell’andata, in caso contrario bisognerà battere Milano e Brindisi e sperare in un passo falso della Reyer.

L’avversario di questo sabato è un team in salute che in campionato si è appena sbarazzata di Bologna, ma che in Europa trova sempre qualche difficoltà di troppo non riuscendo a replicare il lavoro domenicale. Il gruppo orogranata è di tutto rispetto e la rivoluzione estiva sta dando i suoi frutti. Sotto la guida di coach Spahija i nuovi innesti e le vecchie guardie del gruppo stanno lavorando con grande disinvoltura. Brescia dovrà fare attenzione ai piccoli Tucker, Brown e Spissu, un trio lescano che sa gestire molto bene i pick and roll coi lunghi Wiltjer e Tessitori, aprire il gioco per gli esterni Simms e Parks, e finalizzare con disinvoltura le sortite personali. E’ doveroso però donare un occhio di riguardo per il giovane Davide Casarin. Nei suoi quasi 18 minuti di permanenza sul parquet, il ventenne di casa, si sta dimostrando un prospetto davvero interessante.

Per quanto riguarda i precedenti tra le due formazioni nella massima serie, la Reyer conduce le danze per 18-14 con gli scontri casalinghi che vedono gli orogranata avanti 11-4. Brescia però ha un conto aperto con i lagunari visto che nella passata stagione è stata pesantemente sconfitta per 4-0 tra campionato ed Eurocup e vorrà sicuramente rifarsi. L’ultimo successo della Leonessa risale infatti al gennaio dello scorso anno quando si impose proprio al Taliercio col punteggio di 82-93 grazie ai 28 punti di Mitrou-Long e ai 22 di Della Valle.

La Germani si presenta a questa sfida con la formazione tipo. Venezia invece dovrà valutare fino all’ultimo le situazioni di Spissu, De NIcolao e Simms assenti nella sfida europea di metà settimana e in precarie condizioni. Il play della nazionale deve smaltire un colpo alla schiena, De Nicolao un attacco di febbre alta mentre Simms un trauma al piede risalente alla trasferta parigina della scorsa settimana.

I duelli più interessanti dell’incontro saranno sicuramente quelli tra Wiltjer e Bilan all’interno del pitturato e tra Tucker e Christon in cabina di regia.

La palla a due sarà alzata all’interno del bollente Taliercio alle ore 19:30. La partita sarà come sempre visibile per tutti gli appassionati sulla piattaforma DAZN.

Colgo l’occasione per augurare un Buon Natale e buone feste a tutti quanti

In foto: Miro Bilan (Ciamillo Castoria)

Riccardo Chiorzi