Monologo Italia. Partita a senso unico quella inaugurale del Pre Olimpico di San Juan. In un Puerto Rico Coliseum Jose Miguel Agrelot “El Choli” totalmente deserto della capitale del Porto Rico, l’Italbasket stravince contro un Bahrain veramente troppo debole: 114-53 il finale.
Un match che non è da considerarsi nemmeno un test troppo probante tanto è stata poca l’opposizione proposta dai nostri avversari.
Non c’è praticamente mai stata gara. Gli Azzurri dopo qualche minuto di studio, prende il largo e poi inserisce il pilota automatico fino alla fine della gara. La differenza fisica, tecnica e delle percentuali delle due squadre è stata veramente ampia e così la truppa di Pozzecco ha potuto festeggiare il primo successo in attesa del secondo impegno contro i padroni di casa di Porto Rico che si preannunceranno quanto meno più combattivi e ostici.
Per l’Italia ci sono 14 punti di Melli, 14 di Gallinari, 11 di Caruso, 11 di Bortolani e 11 anche di Abass oltre che 10 di Tonut.
Per il Bahrain invece arrivano 12 da Haji e 10 da Hamoda.  

La cronaca 

L’inizio di partita è all’insegna dell’errore. L’Italia fatica a trovare la via del canestro, ma ancora più fatica lo fa il Bahrain. Infatti la formazione asiatica si sblocca solamente dopo 5 minuti con il jumper di Chism. A prendere il primo vantaggio è quindi l’Italbasket che chiude il primo quarto avanti 19-9.
Ad inizio secondo quarto gli Azzurri aumentano il proprio vantaggio, ma poi hanno un piccolo passaggio a vuoto immediatamente fermato con il timeout di Pozzecco. L’Italbasket riprende la corsa e chiude il primo tempo avanti con un rassicurante 47-25.
Al rientro in campo dopo un frangente di equilibrio, l’Italia aumenta ulteriormente il proprio vantaggio. Al 30’ il punteggio dice 76-42 con il canestro sulla sirena di Mannion.
L’ultimo quarto è pura accademia. L’Italia  controlla ed incrementa il proprio vantaggio. Gli Azzurri si impongono per 114-53.

QUI le statistiche complete del match 

Eugenio Petrillo 

Nell’immagine Mannion, foto Ciamillo-Castoria