Milano cade ancora venendo sconfitta dallo Zalgiris Kaunas sul punteggio di 66-61 al Forum e subendo la terza sconfitta consecutiva in Euroleague. Per la squadra di Ettore Messina ora i playoff della competizione sono un vero e proprio miraggio, con il team meneghino che rimane il fanalino di coda della competizione con sei vittorie e tredici sconfitte. Come accaduto tre giorni fa l’Olimpia paga un avvio di gara difficoltoso in fase offensiva, solo 9 punti nella prima frazione di gioco ed appena 27 nella prima metà di gara. Ad evidenziare gli alti e bassi della squadra milanese, basti pensare che Milano ha messo referto 21 punti solo nel quarto periodo, con la terza frazione anch’essa con tante difficoltà da appena 13 punti. Anche la difesa appare spesso troppo incostante, troppi i 37 punti subiti nella prima metà di gara e non è bastata la reazione della seconda metà di gara dove ha concesso solamente 29 punti, di cui solo 7 nel quarto periodo. Infatti Milano è arrivata ad un passo dal portare la sfida a casa, coronando una rimonta da -19 (40-59 a fine terzo quarto) facendolo con una difesa solida e da lì prendendo energia ed aggressevità per trovare fluidità in fase offensiva, ma il recupero si è fermato sul più bello (-2 a 47 secondi dal termine) e l’Olimpia è uscita ko dal campo. Sembrano riemergere dunque le difficoltà che avevano caratterizzato la squadra durante la striscia di nove ko consecutivi, che sembrano essere spazzati via nei tre successi consecutivi, ma in realtà sembra non essere così. Per Milano arrivano 11 punti di Billy Baron e 9 di Devon Hall. Lo Zalgiris Kaunas, invece dopo il successo di martedì contro la Virtus Bologna, trova un altra vittoria preziosa contro una squadra italiana, rischiando di cestinare tutto nel finale con quel quarto periodo da appena sette punti, ma ritrovando la giusta lucidità e cinicità proprio nel finale di gara, con la tripla di Ulanovas a 27 secondi dal termine che si è rivelata decisiva e così ha trovato il successo. La squadra lituana continua così la sua rincorsa verso i playoff di Euroleague confermandosi in settima posizione con un bilancio di undici vittorie ed otto sconfitte. Per lo Zalgiris Kaunas 16 punti di Kevarrius Hayes, 13 di Rolands Smits e 13 di Edgar Ulanovas. Achille Polonara alla seconda partita con la maglia della squadra lituana arrivano 3 punti.

LA CRONACA

Nel primo quarto a partire meglio sono le difese, con gli attacchi che faticano a trovare soluzioni, così dopo tre minuti le squadre sono in parità sul 4-4. Lo Zalgiris alza l’intensità difensiva e guidata da uno scatenato Rolands Smits scappa sul 6-14 a tre minuti dal termine del periodo. La squadra lituana continua a controllare la sfida e chiude la prima frazione in vantaggio 9-19. Nel secondo quarto l’andamento della sfida non cambia e dopo tre minuti lo Zalgiris è avanti 16-26. Milano cerca di rientrare guidata da Tonut, ma la squadra lituan resiste ed a tre minuti dall’intervallo è in vantaggio 22-31. Gli ospiti continuano a controllare la sfida ed arrivano all’intervallo avanti 27-37. Nel terzo quarto l’Olimpia prova ancora a rientrare, ma lo Zalgiris resiste ancora e dopo tre minuti è sul +12 (32-44). La squadra lituana continua a dominare la sfida e così a tre minuti al termine del periodo è in vantaggio 40-53. Lo Zalgiris alza l’intensità difensiva ed allunga ancora chiudendo la terza frazione avanti 40-59. Nel quarto periodo parte forte Milano, che riesce leggermente a ridurre il gap e torna sul -15 (44-59) a sette minuti dal termine. L’Olimpia continua a provare a rientrare, ma la squadra lituana resiste ed a tre minuti dalla sirena è sul +8 (53-61). Milano con una tripla di Baron a 47 secondi dal termine si porta sul -2 (61-63), ma arriva la pronta risposta di Ulanovas che con una tripla firma il +5 (61-66). Lo Zalgiris vince su questo punteggio.

QUI le statistiche del match

 

Nell’immagine Kevarrius Hayes, foto Ciamillo-Castoria

Valerio Laurenti