Lo Zalgiris torna al successo in Eurolega annichilendo alla Zalgirio Arena il Fenerbahce sul punteggio di 86-66 . La squadra lituana, che ha perso dopo un minuto il suo miglior giocatore (Keenan Evans per un problema alla caviglia) gioca una gara straordinaria continuando sin dalla palla a due e dilagando nella ripresa, trovando la settima vittoria su otto gare giocate in casa. Una successo nato da una fase difensiva sublime, che ha ingabbiato un attacco prolifico come quello della squadra turca, limitando i migliori realizzatori (appena 4 punti Calathes e 5 per Scottie Wilbekin) e non dando mai la possibilità alla squadra turca di prendere l’inerzia della gara in mano. Anche l’attacco è stato perfetto, incontenibile, capace di ferire nella prima metà di gara nel pitturato (63% da due a fine partita), mentre nella ripresa è stato il tiro da tre punti (41% dietro l’arco dei 6,75 a fine gara) a fare la differenza ed il fattore che ha affosato le rimanenti speranze di vittoria del Fenerbahce. Una gara in cui ha messo in campo maggior energia ed intensità, fattore che la squadra Itoudis non è mai riuscita a limitare e la squadra lituana così è riuscita a trovare un successo prezioso nel finale. L’eroe di giornata è stato il giocatore che non ti aspetti, ovvero Laurynas Birutis (appena 3 punti di media nella competizione) che ha registrato 15 punti a cui ha aggiunto 6 rimbalzi. Sono altri tre i giocatori lituani in doppia cifra, Ignas Bradzeikis con 17 punti,  Tomas Dimsa con 17 punti ed Edgar Ulanovas con 10 punti. Ora la squadra lituana è attesa nel prossimo doppio turno di Eurolega alla sfida contro le due italiane, prima la Virtus Bologna (impegnata stasera contro il Barcellona) e poi con l’Olimpia Milano di Ettore Messina. Continua la crisi del Fenerbahce, che subisce il quinto ko consecutivo nella competizione e non riesce più a trovare la via della vittoria. Anche oggi la squadra di Itoudis mette in campo una prestazione altamente insufficiente, molto deficitaria in fase difensiva ed anche l’attacco è stato molto sterile, molto prevedibile ed incapace di trovare soluzioni e vantaggi contro una difesa ben preparata come quella lituana ed il risultato finale è stata solo una diretta conseguenza. Per il Fenerbahce arrivano 10 punti di Devin Booker ed 8 punti di Carsen Edwards. Dunque nonostante rimanga in piena zona playoff (con 10 vittorie e 7 sconfitte) grazie all’ottimo avvio di stagione, urge un veloce cambio di rotta per evitare di crollare e perdere ulteriore terreno in classifica in una graduatoria, che fino a poche settimane fa la vedeva da sola in vetta.

LA CRONACA

Nel primo quarto a partire meglio sono gli attacchi, con le difese che faticano a contenere le offensive avversarie, così dopo tre minuti lo Zalgiris è avanti 8-7. La squadra lituana rimane in controllo della sfida con un’alta intensità difensiva ed a tre minuti dal termine del periodo è in vantaggio 14-13. I padroni di casa continuano a controllare la sfida e chiudono il primo quarto avanti 21-15. Nel secondo quarto il Fenerbahce prova a rientrare, ma la squadra lituana resiste e dopo tre minuti è in vantaggio 25-21. Lo Zalgiris continua a resistere a tentativi di rientro della squadra turca e così a tre minuti dall’intervallo è avanti 34-28. La squadra lituana con un’alta intensità difensiva resta in controllo della sfida ed arriva all’intervallo in vantaggio 41-30. Nel terzo quarto lo Zalgiris continua a dominare la sfida ed allunga volando sul +20 (50-30) dopo tre minuti. L’andamento della sfida non cambia ed a tre minuti dal termine del periodo la squadra lituana è sul +25 (61-36). I padroni di casa rimangono saldamente in controllo della sfida e chiudono il terzo quarto in vantaggio 67-40. L’ultimo periodo è solo garbage time, lo Zalgiris Kaunas vince 86-66.

QUI le statistiche del match

 

Nell’immagine Ignas Brazdeikis, foto Euroleague

Valerio Laurenti