Matura, cinica e bella da vedere. Arriva una vera prova di forza per Tortona al AGSM Forum di Verona: 102-80 il risultato finale in favore dei piemontesi.
Il match per gli uomini di Ramondino si mette subito bene con un ottimo primo quarto da 25-14. Nonostante la partita fosse messa sui binari giusti, l’orgoglio e la voglia della Tezenis hanno ribaltato la situazione nei secondi venti minuti. Arriva per Verona un parziale di 30-13 che significa essere andati all’intervallo in vantaggio sul 44-38.
È alla ripresa dei giochi che Tortona ingrana le marce importanti. La Bertram Yachts gioca un secondo tempo praticamente perfetto. Non c’è storia e Tortona – con una meravigliosa alternanza di protagonisti – si lascia alle spalle Verona. Il terzo quarto lo chiude avanti 68-61. Il colpo del ko lo sferra negli ultimi 10’ quando Verona di energie fisiche e mentali non ne aveva più fino al 102-80 finale.
Tortona si dimostra ancora una volta una squadra da temere e che può stare nei piani alti della classifica. È la seconda vittoria consecutiva, partita giocata ad alto livello con tanti uomini sugli scudi e soprattutto spiccano le 0 palle perse in tutta la gara. Per una notte la squadra di coach Marco Ramondino si trova al secondo posto della classifica a pari merito con l’Olimpia Milano impegnata domani sul parquet della Dinamo Sassari.
Verona ha giocato molto bene il secondo quarto, poi ha subito la netta superiorità di Tortona. Ha concesso moltissimo in difesa permettono così alla Bertram di andare ben oltre la media punti realizzata (era 73.4 a partita).
Rispetto alla prova di cuore e orgoglio di settimana scorsa contro Varese, per la Tezenis arriva un passo indietro. L’inserimento di Giordano Bortolani deve ancora avvenire al meglio, ci aspettiamo di più da un giocatore del suo calibro: 9 punti in 13’.
Per Tortona ci sono 18 punti di Semaj Christon, 17 di Demonte Harper, 16 di JP Macura, 13 di Ariel Filloy, 13 di Mike Daum e 10 di Leon Radosevic.
Per Verona invece arrivano 22 punti da Karvel Anderson, 15 da Xavier Johnson, 15 da Alessandro Cappelletti e 11 da Aric Holman.    

QUI le statistiche complete del match 

Eugenio Petrillo 

Nell’immagine Ariel Filloy, foto Ciamillo-Castoria